Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Diabete gestazionale: si può prevenire con attività fisica?

Uno studio recente rivela che l'esercizio fisico può ridurre il rischio

3.5 di 5
Diabete gestazionale: si può prevenire con attività fisica? istock

Le donne con alto rischio di contrarre il diabete di tipo 2 e che non svolgono attività fisica hanno probabilità significativamente più elevate di sviluppare il diabete gestazionale, secondo uno studio pubblicato su JAMA Network Open, ma possono ridurle svolgendo più esercizio fisico.

Quali sono i fattori di rischio per il diabete mellito di tipo 2

La famigliarità, la predisposizione genetica, l’età e l’indice di massa corporea.

La ricerca ha coinvolto 3533 donne, età media 28,6 anni, e ha esaminato in particolare i sottogruppi ad alto rischio per diabete, tra cui donne con indice di massa corporea superiore a 25 kg/mq o che avevano almeno 35 anni di età. 

In questo gruppo, le donne che non svolgevano attività fisica hanno mostrato di essere più a rischio per sviluppare il diabete gestazionale.

Il diabete gestazionale, a sua volta, aumenta il rischio di diabete di tipo 2 sia nella mamma che nel neonato, oltre che di altre patologie cardiovascolari, renali e obesità.

Coloro che invece facevano esercizi hanno mostrato un rischio simile a quello della popolazione generale.

«Il rischio di una diagnosi di diabete gestazionale aumenta significativamente nelle donne con punteggio di rischio poligenico elevato, così come in quelle con bassi livelli di attività fisica. L’esercizio fisico all’inizio della gravidanza è associato a un rischio ridotto di sviluppare il diabete gestazionale e all'inversione dell’eccesso di rischio nelle donne con una forte predisposizione genetica» hanno spiegato i ricercatori. «Nel complesso questo lavoro evidenzia il potenziale degli interventi mirati a mitigare il rischio di diabete gestazionale nelle donne nullipare che sono ad alto rischio per predisposizione genetica, età, BMI (indice di massa corporea) e storia familiare di diabete».

Pubblicato il: 21-09-2022
Di:
FONTE : Pharmastar

© 2022 sanihelp.it. All rights reserved.