Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Cosa sono le sindromi da malassorbimento?

Queste patologie sono caratterizzate dalla diminuzione della capacità di digerire determinati nutrienti

3.5 di 5
Cosa sono le sindromi da malassorbimento? istock

La sindrome da malassorbimento è un gruppo di patologie caratterizzate dalla ridotta capacità della mucosa intestinale di assorbire alcune sostanze nutritive che vengono introdotte con l’alimentazione. Il malassorbimento può riguardare i macronutrienti come i grassi, le proteine e i carboidrati (zuccheri) o i micronutrienti, come le vitamine e i sali minerali, oppure può interessare entrambi. I sintomi principali sono diarrea cronica, spesso con presenza di grassi non digeriti (steatorrea), perdita di peso, deficit di accrescimento nei bambini, carenza di nutrienti, amenorrea (interruzione del ciclo mestruale nelle donne). 

A seconda del nutriente carente, i sintomi possono essere diversi. Se mancano vitamine o ferro si possono manifestare osteoporosi o anemia, con debolezza e affaticamento, la carenza di proteine può dare secchezza cutanea e perdita di capelli, o accumulo di liquidi con conseguente gonfiore in qualsiasi zona del corpo, mentre una carenza di sali minerali può dare crampi muscolari.

Il malassorbimento che si limita a sostanze nutritive specifiche è parziale, o isolato, ma può essere globale nel caso in cui riguardi quasi tutte le sostanze nutritive. La gravità dei sintomi dipende dal tipo di malassorbimento. 

Le cause della patologia sono diverse, per esempio malattie dell’apparato gastrointestinale (celiachia, colite ulcerosa, morbo di Crohn), malattie dell’addome che non riguardano l’intestino, come tumori o malattie del fegato e delle vie biliari o del pancreas, fibrosi cistica, AIDS, intolleranza al lattosio.

La diagnosi non è facile, in quanto il sintomo principale è la diarrea, comune ad altri disturbi o malattie. Questo può comportare ritardi nell’inizio della cura. Se invece, oltre alla diarrea, sono presenti altri sintomi, come perdita di peso, anemia o altri ancora, il medico può insospettirsi e prescrivere gli esami del caso, inizialmente analisi del sangue e delle feci. 

La terapia è personalizzata e dipende dallo stato di salute generale, dall’età e dalla presenza di altre patologie. L’obiettivo è quello di trattare la diarrea e gli eventuali altri disturbi e di correggere le carenze nutrizionali. La sindrome da malassorbimento deve essere curata per non incorrere nelle complicazioni, come maggiore frequenza di infezioni e di fratture ossee e rallentata crescita nei bambini.

Pubblicato il: 30-08-2022
Di:
FONTE : ISS

© 2022 sanihelp.it. All rights reserved.