Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Più proteine nella dieta per perdere peso

Le proteine sono un nutriente chiave per la perdita di peso

3.5 di 5
 Più proteine nella dieta per perdere peso istock

Aggiungere più proteine ​​alla dieta è uno dei modi più semplici ed efficaci per perdere peso. Gli studi dimostrano che le proteine ​​possono aiutare a frenare l'appetito e impedire di mangiare troppo, pertanto iniziare la giornata con una colazione ricca di proteine ​​può essere un consiglio efficace per ridurre il peso. Questo perché il corpo utilizza più calorie per metabolizzare le proteine, rispetto ai grassi o ai carboidrati. Le proteine ​​inoltre fanno sentire sazi più a lungo, quindi si tende a mangiare meno a pranzo. Ciò è dovuto principalmente a un calo dell'ormone della fame grelina e a un aumento del peptide degli ormoni della pienezza. In passato, saltare la colazione era associato all'aumento di peso, ma ora sappiamo che mangiare o saltare la colazione non influenza l'aumento o la perdita di peso. Tuttavia, fare colazione è importante, in quanto può migliorare le prestazioni mentali nei bambini in età scolare, negli adolescenti e in alcuni gruppi di pazienti. Naturalmente dipende anche da cosa si mangia a colazione. Uno studio su adolescenti cinesi obesi ha mostrato che la sostituzione di una colazione a base di cereali con un pasto a base di uova ha portato a una perdita di peso significativamente maggiore in 3 mesi.

La quantità di proteine non può essere uguale per tutti: durante la crescita e l’età anziana, così come in chi fa sport, ne è richiesta una maggiore quantità rispetto agli adulti e ai sedentari. Ovviamente questo non significa che bisogna abolire i carboidrati (zuccheri) né tantomeno rinunciare a vitamine, minerali e fibre. Quindi, sì a latte e yogurt che, oltre alle proteine, forniscono calcio, riboflavina (vitamina B2) e lo yogurt anche probiotici. Gli alimenti ricchi di proteine ad alto valore biologico sono di origine animale, il problema è che noi italiani non siamo abituati a consumare tonno in scatola o gamberetti appena alzati… potrebbe forse andare meglio con uova e salumi, facendo però attenzione ai livelli di colesterolo nel sangue. 

Pubblicato il: 26-08-2022
Di:
FONTE : Healthline

© 2022 sanihelp.it. All rights reserved.