Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Alcuni sono punti dalle zanzare, altri no: da che dipende?

Bello mangiare all'aperto in una sera d'estate, ma a rovinare tutto... arrivano le zanzare

3 di 5
Alcuni sono punti dalle zanzare, altri no: da che dipende? istock

Innanzitutto dobbiamo ricordare che solo le zanzare femmine pungono, in quanto hanno bisogno del sangue come fonte di proteine per le loro uova, ma costituiscono un tormento solo per alcuni (si stima una persona su 5), mentre altri non ne sono minimamente infastiditi. Perché le zanzare manifestano delle preferenze? Un tempo si usava dire che chi viene punto ha il sangue dolce, oggi si sa che invece dipende da diversi fattori, uno dei quali è il gruppo sanguigno, in quanto sembra che il gruppo 0 sia il preferito. Tra gli altri l’odore corporeo, in quanto le zanzare percepiscono l’odore dell’acido lattico che viene prodotto dai muscoli dopo intensa attività, dell’ammoniaca e di altre sostanze che vengono espulse attraverso il sudore. Chi suda di più è più soggetto alle punture.

La temperatura corporea ha un ruolo importante nell’attirare le zanzare, per esempio chi pratica attività fisica suda maggiormente e produce più acido lattico, attirando così le zanzare. Anche i microbi cutanei, particolarmente quelli che si trovano nella zona dei piedi e delle caviglie, costituiscono un’attrattiva per gli insetti, così come lo stato di gravidanza, che fa aumentare la temperatura corporea, e quindi la quantità di sudore, facendo sì che la donna incinta abbia più probabilità di essere punta rispetto alla donna che non lo è. L’anidride carbonica esalata attraverso la respirazione e la traspirazione, che attira molto gli insetti, il consumo di alcol, in particolare di birra, sembrano aumentare significativamente la possibilità di essere vittime delle zanzare, probabilmente per l’odore emesso. Il tipo di dieta può a sua volta influenzare l’odore corporeo, per esempio l’assunzione di aglio o di alimenti ricchi di vitamine del gruppo B pare renda meno invitante il sudore.

Queste le conclusioni di un approfondimento su Medical news today, col coinvolgimento di Jagdish Khubchandani, professore di salute pubblica della New Mexico State University.

Il 20 agosto si è celebrata la giornata mondiale delle zanzare, che ricorda il giorno in cui, nel 1897, il premio Nobel Ronald Ross scoprì il collegamento tra la femmina di zanzara Anopheles e la trasmissione della malaria.

Pubblicato il: 25-08-2022
Di:
FONTE : Ansa Salute

© 2022 sanihelp.it. All rights reserved.