Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Creme solari: scegliere la più adatta e usarla bene

Come scegliere la crema solare più giusta per noi

3.5 di 5
Creme solari: scegliere la più adatta e usarla bene istock

Per ridurre il rischio di scottature, invecchiamento precoce della pelle e tumori cutanei, è molto importante proteggersi con una crema solare. In commercio se ne trovano di vari tipi, come orientarsi? La prima cosa da prendere in considerazione è il fattore di protezione solare (FPS), da scegliere in base al proprio fototipo di pelle. Chi ha la pelle molto chiara e i capelli biondi o rossi (fototipo 1) deve ricorrere a un fattore molto elevato (50+), se la pelle è chiara e i capelli sono castani o biondi (fototipo 2) la protezione dovrà essere alta (50+-30); il fototipo 3, che ha capelli biondo scuro  e/o pelle sensibile  o chi ha capelli castani e pelle moderatamente sensibile (fototipo 4) può scegliere un SPF tra 25 e 15; fino a un SPF anche basso, tra 10 e 6, indicato con capelli scuri e carnagione olivastra (fototipo 5) o capelli scurissimi e pelle scura (fototipo 6). Sulla confezione dobbiamo controllare che ci sia scritto che la protezione vale sia per i raggi UVA che per i raggi UVB.

La crema (o lo spray) va applicata circa 20 minuti prima dell’esposizione al sole, e ripetuta ogni due ore. Particolare attenzione va posta ai bambini, che comunque non devono essere esposti nelle ore più calde, dalle 11 alle 16.

Spesso ci si chiede se le creme acquistate l’anno precedente possano ancora offrire una protezione, dato che la confezione è quasi intera e sono state correttamente conservate… 

Sull’etichetta dei cosmetici spesso, invece della data di scadenza, compare la dicitura PAO, dall’inglese Period After Opening, cioè il periodo di tempo entro il quale il prodotto può essere utilizzato una volta aperta la confezione. Nel caso delle creme solari il PAO è di solito intorno ai 12 mesi, per cui la crema dell’anno precedente non può garantire una protezione dalle radiazioni ultraviolette anche se le sue caratteristiche (odore, consistenza, colore) non sono cambiate.

Pubblicato il: 15-08-2022
Di:
FONTE : Fondazione Veronesi - ISS

© 2022 sanihelp.it. All rights reserved.