Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Attacchi di panico e a chi parlarne

Che cosa scatena l'ansia?

Una conoscenza approfondita del tema sull'ansia porta gli specialisti e non a riconoscerla tempestivamente, rendendo l'intervento del medico efficace e veloce

4.25 di 5
Che cosa scatena l'ansia? istock

L’ansia è una vera e propria patologia da non confondere con quella breve. Le cause che possono scatenarla possono essere tantissime, ma solo un bravo specialista riesce ad individuare il percorso corretto da fare per ritrovare la serenità.

Che cosa scatena l’ansia?

Il concetto di ansia come patologia è completamente diverso da quella leggera, che si basa su un solo evento scatenante (come parlare in pubblico, sostenere un esame o uscire per un primo appuntamento). La situazione dell’ansia breve è gestibile, mentre l’ansia come patologia richiede una attenzione maggiore e un trattamento adeguato.

In alcuni casi complessi si può anche arrivare a rifugiarsi in sostanze o alcol, mascherando altre patologie o comunque uno stato sociale preoccupante. Nella maggior parte delle volte è uno stato che emerge pian piano per poi sfociare ferocemente senza che il soggetto interessato riesca a gestire la situazione.

È importante che la consapevolezza verso queste patologie vengano riconosciute e tutelate:

Riguardano una percentuale molto alta della popolazione italiana e nel mondo

Una conoscenza approfondita del tema sull’ansia porta gli specialisti e non  a riconoscerla tempestivamente, rendendo l’intervento del medico efficace e veloce

Ci sono molti approcci che possono aiutare le persone a gestire uno stato d’ansia, vivendo la propria vita in maniera soddisfacente e produttiva.

Attacchi di panico, con chi parlarne?

Tra le varie radici dell’ansia, gli attacchi di panico si sono rivelati i più pericolosi ed estremi. Emergono da un giorno all’altro e non si lasciano controllare dal soggetto colpito.

Non appena ci si rende conto di essere coinvolti dagli attacchi di panico, ci si deve rivolgere subito ad uno specialista aiutandosi tramite il sito psicologionline.net. Un percorso dedicato è importante per trovare la giusta sintonia, con un professionista pronto ad ascoltare e aiutare in caso di bisogno.

L’attacco di panico è caratterizzato, in linea generale, da:

- paura improvvisa

- battito cardiaco accelerato

- sudorazione forte

- debolezze a giramento di testa

- vertigini

- senso di svenimento.

Tutto questo è accompagnato da:

- nausea

- mal di stomaco

- sensazione di soffocamento

- formicolio, come se tutto il corpo si stesse addormentando

- brividi di freddo.

Il senso di perdita e paura aumentano nel momento in cui il soggetto interessato si rende conto del suo stato. Ovviamente entra in gioco anche la paura degli stessi sintomi fisici, quasi inspiegabili e amplificati: un semplice dolore al petto viene scambiato per un attacco di cuore, sintomi di pazzia o cede per la paura di non poter controllare più nulla.

Gli attacchi di panico non danno un avvertimento e si verificano in ogni momento, anche durante il sonno. Un attacco singolo dovuto dal forte stress si risolve in poco tempo, mentre una forma cronica diventa lunga e dura anche tutto il giorno.

Alcuni dati evidenziano che siano più le donne a soffrire di questi attacchi degli uomini, tanto che a volte potrebbe essere persino ereditaria. Ci sono persone consapevoli che cercano di controllarli e altre che si fanno sopraffare completamene. L’importante in questi casi è chiedere sempre aiuto, prima che la situazione sfugga completamente di mano.

Pubblicato il: 20-07-2022
Di:
FONTE : comunicato stampa

© 2022 sanihelp.it. All rights reserved.