Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Colpo di calore: trapianto di fegato salva uomo

L'intervento all'ospedale Molinette di Torino

3.5 di 5
Colpo di calore: trapianto di fegato salva uomo istock

Le temperature di questi giorni sono elevatissime e la decisione dell’uomo di dare fuoco alle sterpaglie, soprattutto alla luce di quanto è accaduto dopo, non è sembrata una buona idea. L’uomo, ex atleta corridore di 57 anni, residente nell’astigiano, stava bruciando rovi e sterpaglie nei pressi di casa quando è stato colto da malore dovuto a colpo di calore, in un pomeriggio in cui la temperatura era molto superiore alla media stagionale. I soccorsi, allertati da lui stesso, l’hanno trovato riverso a terra, privo di sensi, con una temperatura corporea di 41°C, a prova del colpo di calore. Arrivato all’ospedale di Alessandria con l’elisoccorso, l’uomo è stato subito raffreddato con ghiaccio sul corpo e infusioni endovenose fredde, che hanno portato a un miglioramento delle sue condizioni, ma non di quelle del suo fegato, che invece andavano progressivamente peggiorando, fino ad arrivare a uno stato di grave insufficienza epatica acuta. È stato così contattato il Centro trapianti di fegato dell’ospedale Molinette di Torino per valutare la possibilità di eseguire un trapianto per salvare la vita al paziente. A questo punto c’è stato il trasferimento in eliambulanza verso la Rianimazione delle Molinette e l’uomo è stato inserito in una lista d’attesa per trapianto di fegato in emergenza nazionale, così che in poco tempo è stato individuato un donatore compatibile a Udine. L’organo è stato subito trasportato a Torino dove, dopo tre giorni dal malore, il paziente è stato sottoposto a trapianto. L’uomo è ancora in terapia intensiva, ma inizia a dare piccoli segnali di risveglio dal coma e i valori epatici si stanno normalizzando.

Pubblicato il: 28-06-2022
Di:
FONTE : Ansa Salute

© 2022 sanihelp.it. All rights reserved.