Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Un sorriso smagliante anche dopo i 50 anni

In che modo dopo i 50 anni si può tornare ad avere un sorriso smagliante

4.4 di 5
Un sorriso smagliante anche dopo i 50 anni istock

Dopo i 50 anni, molti di noi iniziano a notare alcuni cambiamenti nel nostro corpo - la pelle che inizia a perdere elasticità, i capelli che diventano più sottili e grigi, e le rughe che iniziano a comparire sul viso.

Ma un altro cambiamento che può essere meno evidente è la perdita dello smalto dei denti, che può rendere il sorriso meno smagliante di quanto non fosse una volta.

Dunque voler riavere il sorriso smagliante, rimane ancora un desiderio molto forte.

Sorriso smagliante a 50 anni? Ecco come riuscirci

Ci sono diversi trattamenti che possono aiutarti a ritrovare il tuo sorriso smagliante, anche dopo i 50 anni. I trattamenti migliori per te dipendono dalla causa del tuo problema.

Oltre alla cura specifica di prevenzione con accurati lavaggi e prodotti sbiancanti, ci si potrebbe rivolgere anche verso dei veri e propri trattamenti estetici del sorriso. Ovviamente i beneficiari di questo trattamento sono i denti, e il medico di riferimento per questo tipo di trattamento di medicina estetica dentale può essere solamente in uno studio come quello di Simone Vaccari: studio specializzato di Modena che mette a disposizione un esperto parodontologo.

Se è causato da malocclusioni, allora potresti dover considerare l'ortodonzia. Se invece è causato da problemi di carie o gengivite, allora potresti dover fare un controllo dal dentista e seguire una cura specifica.

Non importa quale sia la causa del tuo problema, c'è sempre qualcosa che puoi fare per tornare ad avere un sorriso smagliante.

Parla con il tuo dentista per scoprire qual è il trattamento migliore per te e segui sempre le sue istruzioni per assicurarti di ottenere i migliori risultati possibili.

Come rinforzare i denti a cinquant'anni? La soluzione

Molti di noi non sono soddisfatti del nostro aspetto fisico quando invecchiamo. I nostri denti ne sono un esempio lampante. A causa della riduzione del tessuto osseo e della gengivite, i nostri denti tendono a diventare più piccoli, meno bianchi e più fragili.

Per fortuna, ci sono diversi trattamenti disponibili per rinforzare i nostri denti. Ad esempio, è possibile utilizzare resine composite per ricostruire i denti danneggiati o per aggiungere una protezione extra alle aree sensibili.

Inoltre, è importante fare regolari controlli dal proprio dentista per identificare precocemente eventuali problemi e trattarli nel modo più efficace possibile.

Seguendo questi semplici consigli, sarà possibile riuscire a mantenere i denti ben puliti, bianchi ma soprattutto, rinforzarli.

Come fare per tenere i denti sempre puliti

I denti sono una parte importante del nostro corpo e dovremmo prenderci cura di loro nel modo migliore possibile.

Per tenerli sempre puliti, dobbiamo seguire alcune semplici regole:

Lavarli almeno due volte al giorno, dopo i pasti principali;

Usare uno spazzolino elettrico o manuale, in base alle nostre preferenze;

Utilizzare un buon dentifricio, scegliendo quello che più ci piace;

Fare regolari controlli dal dentista per la pulizia e la cura dei nostri denti.

Denti bianchi a 50 anni? Prevenzione e trattamenti

Abbiamo chiarito che i denti possono ingiallire con l'età, ma ci sono modi per prevenirlo e trattarlo.

Un sorriso smagliante è possibile a qualsiasi età! Basterà seguire i consigli dettati dal proprio dentista per avere denti bianchi e sani anche dopo i 50 anni.

Ancor prima dei trattamenti è di assoluta importanza prevenire il problema. Al di là dell’età, una corretta prevenzione ed una sana alimentazione eviterà conseguenze che con il trascorrere del tempo possano solo peggiorare.

Una soluzione altrettanto efficace per mantenere i denti bianchi a 50 anni, è quella di comprare uno spazzolino elettrico e prediligerlo rispetto a quello manuale. Soprattutto i modelli aventi le testine rotanti, che se ci faceste caso sono molto simili come quelle utilizzate dai dentisti.

Lo spazzolino elettrico quindi, è una soluzione che può andar bene a tutti, al di là della patologia o dall’età che si ha.

Un tempo i dentifrici avevano soltanto fluoro. Con il trascorre degli anni però, gli esperti si sono accorti che al fluoro, andavano aggiunti altri elementi come lo stagno a base di cloruro. Essi andrebbero preferiti.

Pubblicato il: 23-06-2022
Di:
FONTE : cs

© 2022 sanihelp.it. All rights reserved.