Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Bambini: studiare con la schiena dritta

Le cattive abitudine e le attenzioni per avere una buona postura quando si studia

3.5 di 5
Bambini: studiare con la schiena dritta istock

I bambini non dovrebbero passare un eccessivo numero di ore seduti, ma è inevitabile che debbano farlo per diverso tempo a scuola e magari anche a casa, quando fanno i compiti da soli o in compagnia. È possibile, infatti che vengano seguiti da uno dei genitori o che si facciano aiutare da un insegnante di ripetizioni private. Oggigiorno, è facile trovare tutor eccellenti anche online grazie a piattaforme come quella di GoStudent, molto vantaggiosa in termini di flessibilità, efficacia e sicurezza e dove il costo delle ripetizioni è anche molto conveniente. Sono sempre di più i bambini e i ragazzi che scelgono di farsi affiancare da un tutor privato e, come emerso anche dalla prima Indagine sull’Istruzione condotta da GoStudent, ben l’86% degli studenti italiani che prende ripetizioni dichiara di trovarle utili.

Ma parliamo di come dovrebbe stare seduto un bambino o un adolescente quando studia e sta a una scrivania o un tavolo.

Non è mai troppo tardi per educare qualcuno ad assumere una buona postura, ma è sempre meglio abituare il bambino a una posizione corretta piuttosto che aspettare che si manifesti un infortunio alla schiena prima di agire. E la verità è che i bambini tendono ad assumere cattive posture quando sono seduti, sia sul divano, che sul pavimento o sulla sedia. È importante sapere  come dovrebbero sedersi per garantirgli di crescere con una schiena sana.

Una cattiva posizione, ma molto comune, è quella di sedersi con metà del sedere fuori dalla sedia. Questa è generalmente la postura che i bambini adottano quando fanno i compiti o quando si siedono a mangiare ma vogliono correre via. Un altro errore tipico è stare sul divano a guardare la TV, ad esempio, con la schiena da un lato. Non è conveniente né per la schiena né per gli occhi.

Anche quando i bambini si siedono per terra tendono ad adottare cattive posture. Sedersi con le gambe piegate piegate all'indietro è tanto comune quanto dannoso per i fianchi. Anche sedersi sui talloni non è conveniente per promuovere un buono sviluppo posturale. Se tuo figlio vuole sedersi per terra, la cosa più salutare è che lo faccia »in stile indiano», ossia con le gambe incrociate e le ginocchia ai lati.

Il modo corretto di sedersi per i bambini

La postura migliore per mantenere la colonna vertebrale sana è quella di sedersi con la schiena dritta, sostenuta dallo schienale della sedia e con un angolo di 90°. I piedi dovrebbero raggiungere il suolo e i gomiti dovrebbero essere sostenuti da dei braccioli posizionati alla giusta altezza.

Questa è la postura corretta per far sedere i bambini. La realtà è che questa posizione viene raggiunta raramente e i responsabili non sono solo i bambini.

Quante stanze per bambini o ragazzi sono preparate in modo che il bambino sieda correttamente quando fa i compiti o studia? Generalmente le scrivanie sono troppo piccole e i bambini devono destreggiarsi per adattarsi contemporaneamente al libro e al quaderno; finiscono quindi per adottare una postura che comporta che la schiena venga ruotata per poter scrivere. E per qualche motivo sconosciuto, la sedia da lavoro dei più piccoli non riceve la stessa attenzione di quella dei genitori.

È anche molto comune lasciare che i bambini facciano i compiti al tavolo della sala da pranzo. Con il tavolo e le sedie troppo alti, le gambe penzolano e la loro schiena finisce per assumere una postura forzata e innaturale. Pertanto, i bambini devono essere cresciuti avendo ben chiara la necessità di mantenere una corretta igiene posturale, ma devono anche avere accesso a un ambiente che disponga del materiale e delle attenzioni necessarie.

Pubblicato il: 09-06-2022
Di:
FONTE : redazione

© 2022 sanihelp.it. All rights reserved.