Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Dispepsia funzionale: come riconoscerla e curarla

Il termine dispepsia funzionale indica una cattiva digestione scatenata da un'alterazione della funzionalità gastrica, caratterizzata da una sensazione di digestione faticosa e lunga, gonfiore addominale, eruttazioni, nausea e dolori retrosternali.

3.5 di 5
Dispepsia funzionale: come riconoscerla e curarla istock

Il termine dispepsia funzionale indica una cattiva digestione scatenata da un'alterazione della funzionalità gastrica, caratterizzata da una sensazione di digestione faticosa e lunga, gonfiore addominale, eruttazioni, nausea e dolori retrosternali. Chi ne è colpito descrive il bruciore epigastrico come un senso di oppressione e costrizione che si irradia nello sterno.
 
Eziologia della dispepsia funzionale
 
Le cause primarie responsabili dell'insorgenza della dispepsia funzionale sono le seguenti:
 
• Helicobacter pylori
• Ulcera gastrica
• Gastrite
• Uso di medicinali
• Sovrappeso e obesità
 
Sintomatologia della dispepsia funzionale 

La dispepsia funzionale non è un disturbo che si scatena allo stesso modo per tutti. I segnali che la caratterizzano sono molteplici e variano da persona a persona. Nei casi tipici i sintomi sono i seguenti: dolori e pirosi epigastrici o retrosternali post prandiali, reflusso, sensazione di digestione faticosa e lunga, gonfiore addominale, aerofagia, nausea, vomito, alitosi, intolleranza ad alimenti grassi.
 
Trattamento terapeutico della dispepsia funzionale
 
Il trattamento più riuscito per la cura della dispepsia funzionale, fino ad ora, è di tipo farmacologico. Le tipologie di farmaci più usati sono:
 
Procinetici (domperidone, levo, metoclopramide, sulpiride) che stimolano la motilità gastrointestinale facilitando lo svuotamento dello stomaco
Antisecretori gastrici come H2 inibitori (famotidina, nizatidina, ranitidina) o inibitori di pompa protonica (omeprazolo, pantoprazolo, lansoprazolo, esomeprazolo, rabeprazolo) che inibiscono la formazione della secrezione gastrica tra le 18 e le 24 ore
Antiacidi (idrossido di alluminio e di magnesio) come sintomatici per ridurre temporaneamente l'acidità gastrica e i protettori di mucosa (sucralfato) per impedire possibili danni da acido cloridrico
Ansiolitici (benzodiazepine quali bromazepam, lorazepam) e, nei casi più gravi, antidepressivi (amitriptilina) per contrastare la componente psicosomatica.
 
I consigli basilari che i gastroenterologi elargiscono ai soggetti affetti da dispepsia funzionale sono:
 
 • Seguire un'alimentazione sana ed equilibrata
 • Diminuire i livelli di stress
 • Regolarizzare l'ora dei pasti principali
 • Evitare i pasti eccessivamente caldi o freddi, ricchi di grassi o spezie
 • Evitare l'assunzione di farmaci gastrolesivi (antinfiammatori fans, antidolorifici, etc)
 • Evitare il consumo di alcolici, caffeina, cioccolato e fumo di sigaretta
 
Terapia complementare per la dispepsia funzionale
 
Ricorrere ad integratori e complessi molecolari che possano coadiuvare la terapia per la dispepsia funzionale è un'alternativa che non andrebbe esclusa. Tra i supplementi alimentari che vengono prescritti dai gastroenterologi per ridurre la sintomatologia di questo disturbo digestivo annoveriamo GenesiDol di Farmagens Health Care. Trattasi di un complesso molecolare farmacogenomico e neuroprotettivo noto per i suoi effetti benefici in caso di disfunzioni del tubo digerente.

GenesiDol contiene Palmitoiletanolamide, Lactobacillus Paracasei F19, estratto di avocado/soia, L-Acetilcarnitina, melatonina, Coenzima Q10, ginkgo biloba, DL-alfa tocoferolo acetato e vitamine del gruppo B, D, ed E. Tutti principi attivi utili come supplemento in caso di malfunzionamento e alterazione della peristalsi gastrica e intestinale. L'azione benefica di GenesiDol è stata ampiamente documentata da diversi studi scientifici e la sua formulazione molecolare è divenuta un brevetto internazionale. Per approfondire le indicazioni terapeutiche di GenesiDol è possibile visitare il sito Farmagensonline, la parafarmacia del Gruppo Farmagens Health Care specializzata in prodotti per la salute, il benessere e la bellezza delle donne.

Pubblicato il: 06-06-2022
Di:
FONTE : redazione

© 2022 sanihelp.it. All rights reserved.