Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Una reazione allergica improvvisa: lo shock anafilattico

Bisogna intervenire immediatamente, altrimenti lo shock anafilattico può essere fatale

3.5 di 5
Una reazione allergica improvvisa: lo shock anafilattico istock

Lo shock anafilattico è una grave reazione che si verifica dopo pochissimo tempo, minuti o addirittura secondi, dall’esposizione a qualcosa a cui si è allergici, come per esempio le arachidi, le uova, il grano o il veleno iniettato da una puntura di insetto. Bisogna intervenire prontamente, altrimenti può portare a morte. In questi casi il sistema immunitario rilascia delle sostanze chimiche che causano un improvviso abbassamento della pressione arteriosa e una restrizione delle vie respiratorie con blocco della respirazione. Oltre all’apparato cardiovascolare e a quello respiratorio sono interessati altri apparati, tra cui quello gastrointestinale, il sistema nervoso e la pelle. I sintomi sono diversi e includono ipotensione, battito cardiaco accelerato, difficoltà respiratoria, edema della glottide, rigonfiamento dei tessuti nella zona delle corde vocali che può ostacolare la respirazione, sudorazione, nausea, vomito o diarrea, perdita di coscienza, orticaria.

Fermo restando che si tratta di una condizione che richiede un immediato intervento medico, quindi bisogna affrettarsi a chiamare i soccorsi, il farmaco salvavita in questi casi è l’adrenalina, che deve essere sempre tenuta a portata di mano sotto forma di autoiniettore nel caso di allergie note, in modo di poterla usare al primo comparire dei sintomi, iniettandola per via intramuscolare nella parte esterna della coscia. Altre terapie di supporto possono essere la somministrazione di broncodilatatori, ossigeno, antistaminici, cortisonici, infusioni intravenose.

Nel caso di piccoli pazienti, sarebbe utile coinvolgere anche la scuola nella loro gestione, per evitare di escluderli da gite scolastiche o altri eventi.

Pubblicato il: 27-05-2022
Di:
FONTE : Istituto Superiore di Sanità

© 2022 sanihelp.it. All rights reserved.