Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Cos'è l'Elettro Mio Stimolazione e a cosa serve

L'Electro Muscle Stimulation (EMS), ovvero l'elettromiostimolazione muscolare, è un allenamento realizzato attraverso la fusione delle competenze in fisioterapia con i progressi tecnologici,

3.5 di 5
Cos'è l'Elettro Mio Stimolazione e a cosa serve istock

Negli ultimi anni si è diffusa in tutti i paesi occidentali un nuovo metodo di allenamento che permette di rimettersi in forma nel giro di una settimana, impiegando solo 20 minuti di sessione per ogni workout.

Si tratta dell’EMS, uno strumento innovativo basato sull’elettromiostimolazione muscolare, perfetto da utilizzare all’interno della propria scheda di allenamento per ottenere numerosi benefici e vantaggi fisici. Questo tipo di allenamento può essere svolto da tutti in modo semplice ed efficace.

Sono sempre di più le persone che acquisiscono una maggiore consapevolezza sull’importanza dell’attività fisica che apporta numerosi benefici principalmente alla salute e alla qualità di vita, nonché sulla questione estetica di un individuo. Scopri di più sull’allenamento EMS Fit And Go.

In cosa consiste l’allenamento EMS

L’Electro Muscle Stimulation (EMS), ovvero l’elettromiostimolazione muscolare, è una tecnica che viene spesso utilizzata da professionisti, sportivi e amanti della palestra, attraverso l’esecuzione di una seduta a settimana svolta con uno strumento di ultima generazione e attraverso il training di un professionista in grado di consigliare come effettuare le prime sedute e come utilizzare il macchinario per ottenere i risultati sperati.

L’EMS è un allenamento realizzato attraverso la fusione delle competenze in fisioterapia con i progressi tecnologici, un connubio che ha permesso alle tradizionali tecniche di elettromiostilmolazione, inizialmente utilizzate solo dai fisioterapisti, di dare vita ad un metodo innovativo ed estremamente efficace.

Come funziona l’EMS

Un allenamento EMS può essere svolto per 20 minuti a seduta e permette di ottenere dei risultati incredibili dopo poche sedute. Questo allenamento consente di contrarre in modo naturale i muscoli fino all’80%, così da attivare anche gli strati più profondi e accelerando il metabolismo basale, con la conseguente riduzione della massa grassa.

Le cellule dei nostri muscoli sono in grado di subire delle contrazioni dopo ogni stimolo di natura nervosa o ormonale e, subito dopo, sono in grado di rilassarsi. Il movimento ha origine proprio dall’alternanza coordinata di questi due eventi che permettono al muscolo di ridurre la sua lunghezza e di tornare subito dopo alla sua lunghezza iniziale.

L’elettromiostimolazione muscolare si basa su questo coordinamento di eventi e intensifica la contrazione del muscolo attraverso degli impulsi di corrente, impostati a bassa frequenza, che vengono inviati al muscolo mediante l’utilizzo di appositi elettrodi. Si tratta di un meccanismo utilizzato inizialmente nel campo della riabilitazione e negli ultimi anni è stato esteso anche nel campo dell’estetica.

Gli obiettivi di un EMS sono tre:

Total Body, perché durante un allenamento viene coinvolto tutto il corpo al ciclo di contrazione;

Attivazione delle fibre profonde, che permettono di migliorare la tonificazione dei muscoli superiori e il coordinamento tra tutti i muscoli del corpo;

Intensità, perché ogni contrazione è molto intensa e forte.

Quali risultati ottenere con un allenamento EMS

Attraverso una sola seduta settimanale di allenamento EMS, di soli 20 minuti e ripetuta nel corso delle settimane, è possibile raggiungere diversi obiettivi fisici e di salute:

Tonificare i muscoli;

Ridurre il peso e la massa grassa;

Diminuire la cellulite;

Aumentare la circolazione sanguigna;

Incrementare la forza, la massa muscolare, la resistenza corporea e la velocità;

In ambito riabilitativo, utilizzando l’elettromiostimolazione è possibile ridurre i dolori alla schiena e riuscire ad effettuare un recupero muscolare.

Pubblicato il: 23-01-2022
Di:
FONTE : Redazione

© 2022 sanihelp.it. All rights reserved.