Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Farmaci fluidificanti della tosse e bambini

Non sempre è corretto somministrare ai bambini i fluidificanti della tosse

3.5 di 5
Farmaci fluidificanti della tosse e bambini istock

La tosse è comune nei bambini e costituisce un meccanismo di difesa dell’organismo, in quanto ha la funzione di ripulire le vie respiratorie. Non è una malattia, ma un sintomo, di cui bisogna capire la causa.

Di solito rappresenta un fastidio che può durare pochi giorni, altre volte persiste più a lungo o con caratteristiche tali da spingere i genitori a rivolgersi al pediatra. Se per esempio la tosse è associata a febbre o difficoltà di respiro o ad altri sintomi come vomito o dolori addominali, è senz’altro il caso di sentire un parere medico.
La tosse si può distinguere in:
tosse grassa, o produttiva, dovuta al muco che va a intasare i bronchi, l’espettorato è appunto costituito da muco, più o meno consistente;
tosse secca, o non produttiva, dovuta all’irritazione delle vie aeree.
Nei casi di tosse grassa i farmaci utilizzati sono i mucolitici, che fluidificano le secrezioni bronchiali e ne facilitano l’espettorazione. 

Se però il bambino ha meno di due anni, il pediatra o il farmacista vi sconsiglierà l’uso di questi medicinali, sulla base delle indicazioni fornite dall’Agenzia Italiana del Farmaco. Si è visto infatti che i mucolitici provocano un aumento delle secrezioni bronchiali, che però il bambino piccolo non riesce a espellere attraverso la tosse, e che possono causare ostruzione respiratoria e aggravamento di bronchiolite acuta nei bambini trattati con questi farmaci.
Per i bambini che hanno più di due anni, l’uso è invece possibile, ma deve essere limitato nel tempo. 
Allora cosa fare se il bimbo piccolo ha la tosse?

Se c’è ostruzione nasale trovano indicazione i lavaggi nasali a base di soluzione fisiologica o altre soluzioni saline.
Dar da bere frequentemente al bambino per mantenerlo idratato e assicurare un’adeguata umidificazione dell’aria nella sua cameretta.

Pubblicato il: 11-01-2022
Di:
FONTE : Agenzia Italiana del Farmaco

© 2022 sanihelp.it. All rights reserved.