Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Integratori per capelli: quando assumerli

Arriva l'autunno, il periodo in cui si trovano i capelli sul cuscino. Ma il cambio di stagione non è l'unica causa della perdita di capelli

3.5 di 5
Integratori per capelli: quando assumerli iStock

Le cause che portano alla perdita di capelli possono essere diverse, per esempio problemi ormonali, di forte stress, gravidanza, allattamento, carenze nutrizionali (come in seguito a diete drastiche o alimentazione sregolata), inquinamento, trattamenti cosmetici aggressivi, tinte o shampoo non adatti. Anche le patologie anemiche possono indebolire i capelli con conseguente caduta. Al cambio di stagione il problema riguarda un po’ tutti, in quanto è un fatto del tutto normale.
Negli uomini la caduta dei capelli avviene più frequentemente che nelle donne, e ultimamente preoccupa anche molti giovani. 
Per l’alopecia androgenetica maschile gli integratori possono essere di aiuto fino a un certo punto, in quanto non si tratta di carenze, ma di problemi ormonali, per risolvere i quali il dermatologo può (se lo ritiene opportuno) prescrivere un farmaco, la finasteride.
Tra gli estratti naturali può trovare indicazione la Serenoa repens, che agisce inibendo il diidrotestosterone, ormone maschile, a livello del bulbo.
Nelle donne le probabilità di successo sono maggiori, ma l’integratore deve essere scelto con cura per ogni persona. Gli ingredienti comunemente presenti sono aminoacidi, in particolare cistina e metionina, vitamine, tra cui quelle del gruppo B, acidi grassi omega 3-6, minerali come zinco, ferro, magnesio, silicio.
Se però la causa è di natura ormonale, per esempio nel caso di una donna in menopausa, è meglio assumere un integratore che contenga anche gli isoflavoni della soia, che hanno una struttura simile a quella degli estrogeni, gli ormoni che diventano carenti appunto in menopausa, e che favoriscono la crescita dei capelli in coltura.

Pubblicato il: 09-09-2021
Di:
FONTE : Tricologia medica

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.