Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Come prendersi cura di sé: 4 aspetti fondamentali

La tua vita è quella che hai sempre desiderato o c'è qualcosa (magari più di qualcosa) che vorresti cambiare?

4.18 di 5
Come prendersi cura di sé: 4 aspetti fondamentali Redazione

Hai mai osservato una tua giornata tipo dall’esterno? La tua vita è quella che hai sempre desiderato o c’è qualcosa (magari più di qualcosa) che vorresti cambiare? Nel primo caso, perfetto, hai fatto un ottimo lavoro. Nel secondo caso, è arrivato il momento di migliorare la qualità della tua salute e della tua vita.

Non è facile. Quasi nessuno sa come prendersi cura di sé senza prima aver fatto tentativi e accettato qualche fallimento. Però sei nel posto giusto: stai per scoprire quattro aspetti essenziali per vivere meglio e più a lungo. Preparati a tirare fuori le tue risorse interiori.

Perché prendersi cura di sé è importante?

La vera domanda è: perché non prendersi cura di sé? Perché trascurarsi o crogiolarsi in cattive abitudini (alimentari, comportamentali) che ci impediscono di evolvere e trovare la giusta chiave per alzare sensibilmente la qualità della nostra vita? La salute è fondamentale, e molto spesso il nostro stile di vita sbagliato può favorire la comparsa di patologie croniche o acuire situazioni preesistenti.

Grazie alle più recenti conoscenze di settore e sulla scorta di un solido bagaglio esperienziale, l’approccio scientifico del Metodo Ongaro lavora nel concreto per darti tutti gli strumenti utili a rallentare l’invecchiamento e migliorare la tua vita, a vari livelli. Lavorare in modo scientifico e sulla base di dati osservabili: sono questi i presupposti per aiutarti a cambiare stile di vita, migliorare le tue abitudini, ottimizzare la tua salute e riscoprire le tue risorse interiori.

1. Segui un’alimentazione equilibrata e completa

La giusta alimentazione non è fatta di abbuffate e cibo spazzatura, ma nemmeno di sacrifici o rinunce. La nutrizione ideale ha lo scopo di contribuire a mantenere un peso forma ottimale, promuovere la salute e prevenire patologie.

Ciò si ottiene con un bilanciato (e consapevole) apporto di tutti i nutrienti (grassi buoni e carboidrati compresi) necessari all’organismo per svolgere le proprie funzioni biologiche, mantenere una flora intestinale ricca di batteri buoni amici del sistema immunitario.

Un corretto approccio all’alimentazione prevede di stabilire quale stile alimentare si adatti al nostro fabbisogno individuale, alle richieste del nostro organismo. Anche chi non ha bisogno di una dieta dimagrante ha però bisogno di imparare a mangiare bene. E tu come mangi?

2. Integra la tua dieta equilibrata con micronutrienti preziosi

Nella maggior parte dei casi, il cibo da solo non è sufficiente a garantire un apporto ottimale di nutrienti. Infatti, micro carenze nutrizionali potrebbero accelerare il processo di invecchiamento e favorire l’insorgenza di patologie croniche. Inefficienza metabolica, perdita di massa muscolare sono alcune delle condizioni che possono essere contrastate con un’adeguata integrazione alla dieta.

3. Fai attività fisica

Allenarsi significa rafforzare mente e corpo. L’esercizio fisico non serve solo a dimagrire, ma permette al corpo di modularsi, »costruirsi», ottimizzando le proprie prestazioni e la propria resistenza. L’attività fisica contribuisce a prevenire alcune patologie: ipercolesterolemia, ipertensione, malattie cardiovascolari.

Non solo. Fare movimento rilascia endorfine e migliora l’umore. Infatti, lo sport concorre all’equilibrio psicologico e aumenta l’autostima. Sessioni estenuanti di allenamento in palestra non sono la soluzione ideale: l’importante è fare attività motoria con costanza, per rigenerarsi giorno dopo giorno.

4. Coltiva la tua interiorità

Lo stress fa male alla salute (anche tu tendi a somatizzare?)Il problema non è ciò che ci accade, ma il modo di affrontare gli eventi della vita, come scegliamo di relazionarci ad essi. Fare ordine nel caos non è cosa immediata, ma imparare a guardarsi dentro e sfruttare i propri punti di forza è essenziale per gestire evenienze, imprevisti e soddisfazioni con la stessa solidità e un incrollabile spirito propositivo. Chi ci riesce non è un’entità superiore, dotata di caratteristiche miracolose, ma chiunque di noi sia disposto a un costante »allenamento dell’anima». Alcuni strumenti per allenarti:

Coltiva le relazioni. Non isolarti. Non faresti che rimuginare, allontanandoti sempre più dalla realtà. Il confronto con gli altri è prezioso, ti consentirà di capire quali relazioni portare avanti, quali recidere, aumenterà la tua empatia e la tua capacità di ascoltare e recepire.

Meditazione. Le tecniche di rilassamento e meditazione sono preziose per gestire situazioni di stress. Liberare la mente dai pensieri intrusivi, fare spazio alla calma e alla razionalità ti consentirà di affrontare e superare momenti critici.

Journaling. Mettere nero su bianco le proprie emozioni è utile per vedere le cose in prospettiva, riflettere, lasciar fluire i pensieri, stemperare la negatività, sbloccare la propria creatività.

Pubblicato il: 12-07-2021
Di:
FONTE : springer.com/article/10.1207/S15324796ABM2403_10

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.