Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Zanzare: insetti che possono farci ammalare quest'estate

Per trascorrere un po' di tempo all'aria aperta, meglio prendere qualche precauzione

3.8 di 5
Zanzare: insetti che possono farci ammalare quest'estate iStock

Classificate sotto l'ordine dei Ditteri, ci sono più di 3000 varietà conosciute di zanzare in tutto il mondo.

Punture e morsi di questi piccoli insetti non sono solo fastidiosi, ma possono anche causare pericoli per la salute.

Non è estate senza zanzare. Questi insetti succhiatori di sangue sono facilmente identificabili dal loro ronzio e dal morso pruriginoso. L’irrefrenabile voglia di grattarsi è dovuta al fatto che, nella zona colpita, si ha un rilascio di istamina, potente mediatore chimico coinvolto nei fenomeni allergici e infiammatori.

In caso di puntura, applicare se possibile del ghiaccio (non direttamente sulla pelle, ma avvolto in un panno) e in seguito una pomata antistaminica, per calmare il prurito. Le pomate al cortisone si usano solo in casi particolari, dietro consiglio del medico o del farmacista.
Teniamo presente che le zanzare non sono solo fastidiose, ma possono anche diffondere malattie come Dengue, Chikungunya, febbre gialla, West Nile, encefalite giapponese e quelle causate da Hantavirus.

In Italia è presente un solo tipo di zanzara, la Tigre, che è in grado di trasmettere malattie virali come la Chikungunya, la Dengue e l’infezione da Zika Virus, mentre non sono presenti le zanzare che trasmettono altre malattie come malaria o febbre gialla; la trasmissione del virus della Chikungunya si è già verificata in alcune regioni italiane. Di questa lista non fa parte Sars Cov2, che si trasmette per via aerea. La cosa migliore da fare è cercare di prevenire, per impedire o ridurre al minimo le punture delle zanzare.

Applicare delle zanzariere alle finestre delle stanze in cui si alloggia, vestirsi con abiti che non lascino scoperte parti del corpo e di colore chiaro (perché i colori scuri attirano le zanzare), utilizzare dei repellenti sulle parti che restano comunque scoperte.

Ricordiamo inoltre che le zanzare non sono attive solo con il buio, di notte, ma anche durante il giorno.

Pubblicato il: 30-06-2021
Di:
FONTE : Healthline

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.