Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Smettere di russare non è impossibile

Per poter risolvere il problema del russamento è necessario capirne le cause, individuare ciò che lo provoca, per poi affrontarlo.

4 di 5
Smettere di russare non è impossibile Awesome Content

Riuscire a dormire accanto a qualcuno che russa, per molti di noi è una vera e propria impresa.

Chi russa produce delle vibrazioni che possono essere davvero potenti ed è ovvio che prendere sonno diventa alquanto difficile.

Per di più, spesso si aggiunge il nostro disappunto nel vedere l’altro che dorme beato mentre noi continuiamo a rigirarci nel letto, con il cuscino premuto sulle orecchie.

Tutto quello che desideriamo in quei momenti è che possa smettere di russare e lasciarci finalmente dormire in pace.
Per poter risolvere un qualunque problema è necessario capirne le cause. Così, anche per il russamento, è importante individuare ciò che lo provoca, per poi affrontarlo.

Il fastidioso rumore prodotto da chi russa è dovuto ai tessuti molli della gola che vibrano in modo anomalo quando il passaggio dell’aria nelle alte vie aeree non avviene in condizioni ottimali.

Alcuni accorgimenti possono aiutare a smettere di russare, come perdere peso, liberarsi dall’abitudine del fumo e consumare cibi leggeri prima del sonno, lasciando passare del tempo tra i pasti e il momento in cui si va a dormire.

Al contrario, i cerotti e i dilatatori nasali aiutano ben poco se c’è una condizione alterata della struttura.

È ovvio che per esserne certi occorre sottoporsi ad una visita specialistica.

Naso chiuso e prolasso del palato molle, inevitabili problemi da affrontare per smettere di russare

In alcuni casi, il russamento è dovuto al naso chiuso di notte, conseguenza di turbinati ipertrofici.

È possibile porre rimedio a questa condizione attraverso un intervento di turbinoplastica laser che riduce i turbinati e consente di smettere di russare.

Invece, se il russamento è da imputare ad un prolasso del palato molle, si può ricorrere ad una palato plastica laser, che permette di plasmare un profilo del palato e di agire sull’ugola gonfia, riducendone le dimensioni.

Si tratta di una procedura non invasiva, condotta in anestesia locale, attraverso la quale la mucosa in eccedenza viene vaporizzata dal raggio laser, senza che si verifichino versamenti di sangue degni di nota.

È importante evitare gli interventi troppo radicali, come la classica plastica del palato o l’asportazione dell’ugola, perché il palato è parte attiva nella deglutizione e nella fonazione e non si può rischiare di danneggiarlo in maniera irreversibile.

Apnee notturne, l’importanza di smettere di russare

Russare non crea solo fastidio a chi si ha vicino ma può essere un campanello d’allarme per una patologia ben più insidiosa: la sindrome dell’apnea ostruttiva del sonno.

Se la mucosa è troppo lassa finisce per cedere fino a chiudere le vie aeree superiori e originare l’apnea.
In queste condizioni, il sonno subisce un significativo peggioramento, con continui risvegli che, oltre a vanificare il riposo notturno, possono trasformarsi in insonnia.

La mancanza di un sonno ristoratore impatta in modo negativo sulla qualità della vita e cela pericoli concreti, come il rischio di un colpo di sonno mentre si sta guidando.
Pertanto, in caso di apnee notturne, consultare un medico è davvero molto importante, per riuscire a smettere di russare e per prevenire criticità ben più gravi.

Lo specialista procederà ad un esame delle prime vie aeree, attraverso una video fibroscopia, per valutare lo stato delle mucose e l’entità del collasso.
Data la situazione piuttosto delicata, di chi soffre della sindrome delle apnee ostruttive del sonno, occorre raccogliere più informazioni possibili prima di attuare un qualsiasi piano terapeutico.

Il ruolo dello specialista per riuscire a smettere di russare

Lo specialista otorinolaringoiatra è chiamato a valutare i disturbi respiratori del sonno.
Per aiutare le persone a smettere di russare si avvale di esami diagnostici che gli permettono di avere un quadro dettagliato delle condizioni del paziente.

Come detto in precedenza, alcuni medici impiegano tecnologie moderne, come la videoendoscopia del naso e della gola, che offrono una visione diretta.
Tra questi specialisti per smettere di russare c’è il Dottor Alessandro Valieri, in Emilia Romagna, che utilizza un approccio diagnostico moderno e offre soluzioni terapeutiche indolori, rapide e non invasive, come il laser.  Adesso smettere di russare è davvero un traguardo possibile.

Pubblicato il: 14-06-2021
Di:
FONTE : Outpatient erbium:YAG (2940 nm) laser treatment for snoring: a prospective study on 40 patients. Storchi IF et al. Lasers Med Sci. (2018)

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.