Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Uno strano rimbombo nelle orecchie: c'è il tappo di cerume?

La produzione di cerume nell'orecchio è normale, ma a volte può essere un problema...

3.5 di 5
Uno strano rimbombo nelle orecchie: c'è il tappo di cerume? iStock

Il cerume, sostanza di colore giallo marrone secreta dalle ghiandole ceruminose, ha una funzione protettiva ed evita il deposito di particelle estranee, come la polvere, nell’orecchio. 

A volte, però, la secrezione di cerume può essere troppo abbondante, o il suo naturale procedere verso l’esterno può essere ostacolato dalla conformazione stessa del condotto uditivo. La mancanza di pulizia o un’igiene scorretta, per esempio con l’utilizzo dei bastoncini di cotone che spingono il cerume più vicino al timpano, sono altre cause di ristagno.

In questi casi si può formare un tappo di cerume.

La persona può presentare uno o più sintomi:

ipoacusia (diminuzione dell’udito);

dolore;

ronzii alle orecchie;

prurito;

rimbombo della propria voce, sensazione di avere le orecchie tappate;

vertigini.

Il problema non è serio, ma non per questo va sottovalutato. A volte non ci si accorge subito, o si attribuisce la sintomatologia ad altri problemi, a volte dopo una doccia o un bagno si ha la sensazione di avere le orecchie tappate, a causa del fatto che il cerume è igroscopico, cioè assorbe l’acqua e si gonfia tappando il condotto.

Per rimuovere il tappo è necessario eseguire un lavaggio dallo specialista otorinolaringoiatra.

Se il cerume è morbido, è sufficiente un getto di acqua tiepida, se invece si è indurito ed è secco, meglio ammorbidire preventivamente con apposite gocce oleose, a partire da qualche giorno prima del lavaggio.

Ci sono anche dei prodotti venduti in farmacia, come i coni di cera, per il cui utilizzo è opportuno consultare il medico o chiedere chiarimenti al farmacista, in quanto la manualità è molto importante e l’operazione richiede l’aiuto di un’altra persona.

Per la prevenzione, evitare l’uso dei cotton fioc (se non per la pulizia dell’orecchio esterno) e usare la cuffia in piscina e al mare.

La riduzione dell’udito e gli altri sintomi non devono comunque spaventare, in quanto il tappo di cerume costituisce un problema (e non una patologia) facilmente risolvibile.

Pubblicato il: 25-03-2021
Di:
FONTE : Ospedale Bambino Gesù

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.