Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Sono tra gli integratori più venduti: i multivitaminici

Multivitaminici e multiminerali funzionano veramente? Cosa ci aspettiamo da loro?

3.5 di 5
Sono tra gli integratori più venduti: i multivitaminici iStock

Negli ultimi decenni, forse anche grazie alla pubblicità, il loro consumo è aumentato molto, in quanto alcune persone credono che i multivitaminici possano migliorare la salute, compensare le cattive abitudini alimentari e persino ridurre il rischio di sviluppare malattie croniche.

Cosa sono i multivitaminici? I multivitaminici sono integratori che contengono molte vitamine e minerali diversi, a volte insieme ad altri ingredienti, come per esempio prodotti fitoterapici, acidi grassi, pappa reale, a seconda del risultato che ci si prefigge.

Dato che non esiste una regola fissa per ciò che costituisce un multivitaminico, la loro composizione varia in base alla marca e al prodotto.

Sono disponibili in molte forme, tra cui compresse, capsule, gomme masticabili, polveri e liquidi.

Le malattie cardiache sono una delle principali cause di morte in tutto il mondo e mentre alcuni studi sostengono che il consumo di vitamine possa aiutare la prevenzione, secondo altri non ci sono evidenze che lo dimostrino.  

Anche le prove riguardanti l'uso di multivitaminici e il rischio di cancro sono contrastanti, in quanto alcuni studi collegano l'uso di multivitaminici a un ridotto rischio di cancro, mentre altri non trovano alcun beneficio.

I multivitaminici sono stati studiati per molti altri scopi, tra cui la promozione della funzione cerebrale e della salute degli occhi, per esempio con aggiunta di Gingko biloba e luteina.

Quindi, se da una parte possiamo dire che non ci sono prove concrete dell’azione preventiva delle vitamine e dei minerali nei confronti delle malattie cardiache o del cancro, dall’altra possiamo affermare che la quantità di antiossidanti presente in questi integratori può aiutare la prevenzione e rallentare la progressione di altre malattie, come per esempio la degenerazione maculare legata all’età.

Dosi troppo elevate di vitamine e minerali possono però risultare dannose in quanto dobbiamo tenere presente che, con l’alimentazione, raramente si possono instaurare vere e proprie carenze, e che, mentre le vitamine idrosolubili, come la vitamina C, le vitamine del gruppo B, la vitamina H (biotina) e la vitamina PP (niacina), se introdotte in eccesso, vengono eliminate, le vitamine liposolubili (A, D, E, K) si accumulano nel tessuto adiposo dell’organismo per essere rilasciate gradualmente. 

Quindi, non ci aspettiamo troppo da questi integratori: se c’è una carenza specifica, possiamo assumere quella vitamina, altrimenti una dieta varia ed equilibrata, ricca di prodotti freschi, aiuta a conservare una buona salute.

Pubblicato il: 12-03-2021
Di:
FONTE : Healthline.com

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.