Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Un sostegno dalla natura contro la ritenzione idrica

La ritenzione idrica, cioè la tendenza a trattenere liquidi nell'organismo, è un problema molto comune, soprattutto fra le donne

3.5 di 5
Un sostegno dalla natura contro la ritenzione idrica iStock

Non si tratta solo di un fatto estetico, perché la ritenzione idrica può causare altre patologie che alla lunga tendono a cronicizzarsi. Se non ci sono problemi circolatori, che richiedono l’intervento del medico, spesso si ha la tendenza ad accusare i farmaci, in particolare i cortisonici, la pillola contraccettiva e la terapia ormonale sostitutiva; in realtà, il ruolo dei medicinali in questo problema, se non per assunzioni massive e continuative, non è così influente. Anche il sodio nell’alimentazione è uno degli imputati, ma in questo caso è sufficiente moderare il consumo di sale ed evitare gli alimenti particolarmente salati (cibi conservati, salumi). Anche una certa attività fisica può essere d’aiuto. Oltre a modificare il proprio stile di vita, bisogna ricordare che la natura mette a disposizione dei rimedi molto efficaci, che si possono trovare nel reparto di fitoterapia della farmacia.

Per la ritenzione idrica trovano indicazione il ciliegio, di cui si usano i peduncoli del frutto, preferibilmente quelli della ciliegia acidula, che vanta anche proprietà sedative delle vie urinarie, la gramigna, pianta molto comune, che nonostante la pessima fama di erba infestante e difficile da estirpare, nasconde eccellenti qualità, in quanto i suoi rizomi contengono un glucoside ad azione stimolante sulla diuresi, si utilizza anche negli edemi e come coadiuvante nel trattamento delle infezioni urinarie; la betulla, pianta arborea che può raggiungere notevoli altezze, caratterizzata da una corteccia bianca e liscia; la sua parte attiva è rappresentata dalle foglie, contenenti flavonoidi ad azione depurativa e diuretica. Un’arma efficace contro la ritenzione idrica e la cellulite è costituita dal gambo di ananas, contenente bromelina, dalle note proprietà antinfiammatorie e antiedemigene; le foglie di ortosifon, ricche di flavonoidi, polifenoli e oli essenziali, hanno un’azione diuretica e drenante e vengono spesso utilizzate per coadiuvare diete dimagranti; della pilosella si utilizza tutta la pianta, per eliminare l’eccesso di sali dall’organismo; la radice del tarassaco, o dente di leone, all’azione di eliminazione delle tossine unisce un’azione coleretica e colagoga. Le piante che abbiamo citato sono note da tempo e presentano il vantaggio di avere proprietà ben conosciute e di essere sostanzialmente inoffensive per la salute. Tuttavia, considerando l’enorme quantità di piante dagli effetti più o meno noti è bene, prima di acquistare tisane o integratori naturali, farsi consigliare dal medico o dal farmacista il prodotto giusto e le sue modalità d’uso.

Pubblicato il: 18-02-2021
Di:
FONTE : Cure-naturali.it

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.