Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Coronavirus: anche la milza tra gli organi colpiti

Lo dimostra una ricerca italiana del Policlinico San Matteo di Pavia

3.5 di 5
Coronavirus: anche la milza tra gli organi colpiti iStock

Lo studio è stato pubblicato su Scientific Reports, rivista del gruppo Nature, e dimostra che anche la milza è tra gli organi bersaglio del Sars Cov2.

La milza è un organo di forma ovoidale, situato nella parte sinistra dell’addome, sotto il diaframma, e appartiene al sistema immunitario.

I pazienti arruolati nello studio, 66, erano ricoverati per Covid-19 presso l'ospedale S. Matteo di Pavia; l'80% di loro presentava una significativa riduzione delle cellule derivate dalla milza che hanno un ruolo essenziale nella produzione di anticorpi in grado di contrastare infezioni batteriche come la polmonite pneumococcica e la meningite meningococcica.

«Ciò che ci ha colpito - spiega Antonio Di Sabatino, direttore Uoc Medicina interna 1 e 2 della Fondazione Irccs Policlinico San Matteo - è che un paziente su 4 di quelli che presentavano il deficit linfocitario è deceduto durante il ricovero, e in 6 di questi pazienti è stata riscontrata un'infezione batterica sovrapposta. Da lì la decisione di indagare il coinvolgimento della milza». Le analisi dei campioni di milza prelevati durante l’autopsia ai pazienti morti per Covid hanno rivelato che la milza è un altro organo bersaglio del Sars Cov2.

Inoltre, in base ai dati preliminari ottenuti seguendo i pazienti nel tempo dopo la dimissione, sembra che il deficit linfocitario persista anche una volta superata l'infezione, quindi il virus sembra avere un effetto simile alla rimozione della milza. Questo si associa a un peggiore andamento della malattia, come sottolinea Di Sabatino.

Il team sta ora lavorando su un altro aspetto importante, quello di valutare l'impatto del coronavirus Sars-Cov2 sui pazienti che non hanno la milza perché sono stati sottoposti a splenectomia, per capire se l'assenza della milza predisponga a una malattia Covid-19 più grave e a una maggiore suscettibilità a contrarre l'infezione.

Pubblicato il: 26-01-2021
Di:
FONTE : Adnkronos Salute

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.