Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Guadagnare salute: smettere di fumare

Ovviamente non è una cosa facile, ma se si pensa ai vantaggi che offre smettere di fumare.. si può fare

3.5 di 5

L’abitudine al fumo di tabacco è riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) come uno dei più gravi problemi di salute al mondo, percepita come tale anche dagli stessi fumatori, che tuttavia, nonostante svariati tentativi di smettere, spesso ricadono nel vizio.

Non è solo la dipendenza fisica dal fumo a provocare questo, ma entrano in gioco altri fattori di natura psicologia e sociale.

Una volta considerato che l’aspettativa di vita di chi non fuma è circa 10 volte rispetto a quella di chi fuma, che avere l’alito che puzza di fumo non è proprio il massimo e che in realtà la sigaretta non fa sentire più grandi (parliamo di adolescenti), è proprio giunto il momento di abbandonare il vizio.

Presa la decisione, ci si rende conto che non esiste un metodo che sia valido per tutti. Per alcuni, forse perché più motivati, può essere semplice, mentre altri non riescono proprio.

Per questo assume un ruolo importante la prevenzione, tramite interventi educativi che coinvolgano la scuola e la famiglia, luoghi privilegiati per promuovere uno stile di vita salutare.

Quando si fuma una sigaretta, si sprigionano nei polmoni sostanze chimiche, alcune delle quali veramente pericolose, come il catrame, che favorisce infezioni, bronchite cronica ed enfisema, e la nicotina, che oltre a essere tossica è causa di dipendenza.

Il fumo è veramente dannoso e provoca cancro, malattie respiratorie e cardiovascolari e agisce negativamente sull’apparato riproduttore maschile e femminile, riducendo la fertilità.

Vari fattori possono incidere sui danni da fumo, tra cui l’età in cui si inizia, il numero di sigarette fumate in un giorno, il numero di anni in cui si è fumato e l’inalazione più o meno profonda del fumo.

Se smettere di fumare rappresenta una priorità per chiunque abbia a cuore la propria salute, lo deve essere in modo particolare per chi porta avanti una gravidanza, a causa degli effetti negativi sul feto.

Cessando di fumare, si osserveranno benefici dal punto di vista fisico, con un miglioramento della forma fisica generale e la ridotta probabilità di contrarre patologie legate al fumo, ma anche benefici estetici, come un alito più fresco e una pelle più liscia.

Inoltre si sentiranno meglio gli odori e il gusto dei cibi e, per evitare l’ingrassamento che, a meno che non ci si abbuffi per compensazione, è molto limitato, basta cambiare un po’ le proprie abitudini introducendo nell’alimentazione cibi un po’ meno calorici.

Smettere di fumare da soli è possibile, in tanti ci riescono con uno sforzo di volontà, oppure facendosi aiutare da prodotti che il farmacista può consigliare, ma chi proprio non riesce ad abbandonare la dipendenza dal tabacco può contare anche sul sostegno di professionisti ed esperti, che forniscono tutta l’assistenza necessaria. In questo caso si può parlare col proprio medico per farsi indirizzare verso uno dei centri per la cessazione dal fumo di tabacco.

Pubblicato il: 21-12-2020
Di:
FONTE : Epicentro – a cura dell’Istituto Superiore di Sanità

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.