Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Finalmente gli italiani fanno screening

Uno studio di EccellenzaMedica.it sulle colonscopia

Rispetto al 2018, l'incremento dell'interesse all'esame per finalità di screening è cresciuto del 21%

3.5 di 5
Uno studio di EccellenzaMedica.it sulle colonscopia iStock

Dopo che per decenni l’Italia è stata fra gli ultimi posti fra i paesi europei per procedure di screening tramite Colonscopia, negli ultimi anni è finalmente arrivata un’importante inversione di tendenza. Lo dicono i dati ufficiali, certo, ma a certificare la nuova tendenza è anche un recente studio condotto dal portale www.eccellenzaMedica.it (piattaforma per le prenotazioni di prestazioni mediche di eccellenza) attraverso i dati rilevati dal sito specializzato lacolonscopia.it - sito internet che fa parte della galassia Eccellenza Medica.

Lo studio ha riguardato il confronto del numero di richieste di colonscopie da parte dei pazienti avute da Settembre a Dicembre 2019 e confrontati con quelli avute negli stessi mesi del 2018. Il dato che si voluto comprendere è quanti di essi richiedevano informazioni per una colonscopia o ne prenotavano una a solo scopo di screening. Il risultato di questo importante studio è stato decisamente positivo: rispetto al 2018, l’incremento dell’interesse all’esame per finalità di screening è cresciuto del 21%. La cifra è certamente rilevante e merita particolare attenzione, considerando infatti che l’incremento si è avuto in soli 12 mesi.

A cosa è dovuto questo maggiore interesse da parte degli italiani allo screening tramite la Colonscopia? Lo chiediamo al C.E.O. di EccellenzaMedica.it, Raffaele Bisegna

- Dott. Bisegna, possiamo dire che è una vera e propria inversione di tendenza? Cosa accadrà a causa del covid19?

Più che altro si tratta di un beneficio frutto di anni di campagne di sensibilizzazione e di duro lavoro svolto dal SSN, attraverso l’impegno di molti medici capaci e preparati. Agli inizi degli 90 i dati dei decessi per cancro al colon retto erano davvero molto allarmanti. Va riconosciuto la capacità, una volta tanto, del nostro sistema sanitario di reagire con forza contro questa triste tendenza.

Ora, a causa del covid19, sarà inevitabile che questo trend riceverà un brusco contraccolpo. Nei mesi di lock-down sono state bloccate tutte le procedure screening e questo influirà sui dati del 2020. Il punto ora è lavorare per evitare un tracollo di queste procedure. Infatti i pazienti sono spaventati, tutti lo siamo, per il covid19 e dunque limitano al minino gli accessi presso strutture sanitarie, se non per cause effettivamente necessarie. Dunque il rischio di un abbassamento sostanziale delle percentuali di colonscopie destinate allo screening è dietro l’angolo.

Pubblicato il: 13-08-2020
Di:
FONTE : eccellenzamedica.it

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.