Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Estate alle porte: quali sono gli alimenti da privilegiare?

La corretta alimentazione deve essere calibrata anche in base alle stagioni.

3.57 di 5
Estate alle porte: quali sono gli alimenti da privilegiare? iStock

Con l'estate alle porte, sono in tanti coloro che riducono l'assunzione giornaliera di calorie per essere pronti a superare la famigerata prova costume, ma in realtà bisogna tener conto, come confermano gli esperti di Consigli Benessere, che rispetto alla stagione autunnale ed invernale, d'estate si suda di più ed il troppo caldo potrebbe creare pure problemi di digestione più spesso di quanto si possa pensare.

Alimentazione d'estate, bere molta acqua e mangiare poco e spesso

Non a caso, fermo restando che per acquisire i giusti consigli alimentari è bene sempre consultare un nutrizionista o un dietologo, in linea generale per tutti viene consigliato, innanzitutto, di bere molta acqua nel periodo estivo, anche fino a due litri al giorno che corrispondono ad otto bicchieri d'acqua da quando ci alziamo dal letto e fino a quando andiamo a dormire.

Nel periodo estivo, inoltre, occorre evitare di nutrirsi saltando i pasti in quanto la regola aurea per l'alimentazione sana e corretta è quella di mangiare poco e spesso partendo, in particolare, da una colazione abbondante, e poi a seguire lo spuntino, il pranzo e la cena leggeri inframezzati dalla merenda.

Ecco gli alimenti da privilegiare d'estate

Tra gli alimenti da privilegiare d'estate spiccano i consumi abbondanti di frutta e di verdura, ma anche l'assunzione di alimenti sani e nutrienti come lo yogurt. Nel dettaglio, prendendo in considerazione l'alimentazione di un adulto, in estate è consigliata l'assunzione di almeno 400 grammi, distribuita tra i cinque pasti, di frutta e di verdura rigorosamente fresca di stagione.

Per esempio, la frutta è ottima per lo spuntino e per la merenda, mentre la verdura abbondante va portata a tavola a pranzo come a cena. Lo yogurt è ottimo per la colazione preferendo però quello senza gli zuccheri aggiunti, ed alternandolo magari con i grassi buoni offerti dalla frutta secca come le noci e le mandorle ma senza mai esagerare nelle quantità.

Come mangiare d'estate senza rinunce

D'estate sono inoltre sconsigliati i pranzi e le cene complete di primo e di secondo piatto, il che significa che mangiando la pasta a pranzo si può andare a preparare per cena solo la carne, accompagnata da verdure e privilegiando sempre le cotture più sane evitando i fritti.

Meglio infatti la cottura al forno o al vapore senza olio, così come la pasta va consumata senza andarla a condire con sughi che sono troppo elaborati. La corretta alimentazione d'estate significa infatti mangiare un po' di tutto nelle giuste quantità e senza rinunce, il che significa che la pizza di sera una/due volte la settimana non è mai un lusso, e lo stesso dicasi per il gelato scelto come sostitutivo del pranzo.

Ecco i tanti cibi da evitare nel periodo estivo

Sono tanti, inoltre, i cibi che è preferibilmente evitare nel periodo estivo a partire dai fritti, come sopra accennato, e passando per gli alimenti che sono troppo ricchi di sale o di zuccheri raffinati, alimenti già pronti, bevande zuccherate, bevande alcoliche ed anche carni elaborate come i wurstel. Ci sono poi scelte che rendono l'alimentazione più sana e più leggera nel periodo estivo per esempio preferendo il pesce e la carne bianca rispetto al consumo di carne rossa. Così come vanno evitati se si può pure i cibi in scatola e le zuppe pronte che contengono troppo sodio che è causa di ritenzione idrica. Per quel che riguarda le bevande alcoliche, da evitare, occorre al più limitarsi giornalmente al classico buon bicchiere di vino a pranzo e basta, oppure in sostituzione, se si preferisce, un bicchiere di birra al giorno.

Pubblicato il: 29-05-2020
Di:
FONTE : consiglibenessere.org

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.