Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Un aiuto dalla natura per dimagrire

La quarantena ha fatto si che molti si rifugiassero nel cibo, che può diventare una sorta di compensazione

3.57 di 5
Un aiuto dalla natura per dimagrire vigierbe

Quando questo difficile periodo sarà terminato, molti si accorgeranno di aver messo su peso. 

Non è il caso di drammatizzare, si trovano in commercio molti prodotti naturali che possono aiutare. 

A grandi linee, possiamo dividere i dimagranti in tre gruppi:

integratori che aumentano il metabolismo, adatti a coloro che, pur facendo sport e seguendo un’alimentazione adeguata, non riescono a perdere peso;

integratori che diminuiscono il senso di fame, adatti a chi non si sente mai sazio o pensa di avere una fame nervosa che lo induce a sgranocchiare continuamente. Sono di solito a base di fibre;

integratori che riducono l’assorbimento dei grassi e dei carboidrati a livello intestinale, indicati per le persone che, pur non volendo abbandonare qualche abitudine scorretta, vogliono un aiuto per dimagrire.

In presenza di patologie o di condizioni particolari (gravidanza, allattamento) è necessario chiedere consiglio al medico, in quanto gli integratori non sono tutti uguali e bisogna trovare quello indicato per ognuno.

Anche se si sta seguendo una terapia farmacologica è necessario il consulto medico, in quanto le sostanze contenute nell’integratore possono interagire con i farmaci.

Va ricordato che gli integratori non vanno considerati sostanze innocue, che possono essere assunte liberamente, al contrario vanno assunti per periodi non troppo prolungati e nel rispetto del dosaggio riportato sull’etichetta.

Se dovessero comparire degli effetti indesiderati, o inattesi, bisogna sospendere l’assunzione e informare il medico o il farmacista.

La sospetta reazione avversa può essere segnalata, via fax, da cittadini e operatori sanitari, al sistema di fitosorveglianza dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS). La scheda per la segnalazione è scaricabile dal portale dell’Epidemiologia per la Salute Pubblica (Epicentro) dell’ISS. Dal 2018 la segnalazione può anche essere effettuata online collegandosi al sito web VigiErbe seguendo la procedura guidata.

Pubblicato il: 15-05-2020
Di:
FONTE : Istituto Superiore di Sanità

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.