Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Coronavirus: gli animali da compagnia possono contagiarci?

Le persone possono contrarre l'infezione da nuovo Coronavirus dagli animali da compagnia?

3.5 di 5
Coronavirus: gli animali da compagnia possono contagiarci? iStock

Da quanto si sa, in Cina nel 2002, SARS-CoV è stato trasmesso dagli zibetti agli esseri umani e, in Arabia Saudita nel 2012, MERS-CoV dai dromedari agli esseri umani. Numerosi Coronavirus noti circolano in animali che non hanno ancora infettato esseri umani. Man mano che la sorveglianza migliora in tutto il mondo, è probabile che vengano identificati più Coronavirus.

Si ipotizza che i primi casi umani in Cina siano derivati da una fonte animale, anche se ancora oggi non si sa bene quale.

Comunque, al momento non vi è alcuna evidenza scientifica che gli animali da compagnia, come cani e gatti, abbiano contratto l’infezione o possano diffonderla.

Tuttavia, è raccomandabile lavare le mani frequentemente con acqua e sapone o con soluzioni alcoliche dopo il contatto con gli animali.

Non vi sono prove che uno qualsiasi degli animali, o dei prodotti di origine animale, autorizzati all'entrata nell'Unione Europea rappresenti un rischio per la salute dei cittadini dell'UE a causa della presenza di SARS-CoV-2 in Cina.

Come per le importazioni di animali e prodotti di origine animale, a causa della situazione sanitaria degli animali in Cina, solo pochi prodotti alimentari di origine animale sono autorizzati per l'importazione nell'UE dalla Cina, a condizione che soddisfino rigorosi requisiti sanitari e siano stati sottoposti a controlli.

Per gli stessi motivi, i viaggiatori che entrano nel territorio doganale dell'UE non sono autorizzati a trasportare nel bagaglio carne, prodotti a base di carne, latte o prodotti lattiero-caseari.

Pubblicato il: 09-03-2020
Di:
FONTE : Ministero della Salute

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.