Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Coronavirus, il medico? Meglio al telefono

I medici di famiglia stanno aumentando la propria disponibilità telefonica per poter seguire i pazienti riducendo le occasioni di contagio

3.5 di 5
Coronavirus, il medico? Meglio al telefono iStock

In presenza di sintomi che possono far pensare a un contagio da Coronavirus, la Protezione civile invita a non recarsi al pronto soccorso o dal medico di famiglia, meglio chiamare un’ambulanza in caso di necessità.

Questo servirà a ridurre al minimo il contatto tra i pazienti con sintomi compatibili con un’affezione di origine virale da Coronavirus e altri pazienti e/o sanitari.

La collaborazione dei cittadini è fondamentale per fronteggiare questa emergenza. 

«Per evitare che si possano moltiplicare le occasioni di contagio riteniamo sia doveroso per i colleghi della medicina generale aumentare la disponibilità telefonica ai pazienti che presentano sintomi influenzali, così da evitare il più possibile che questi stessi pazienti debbano recarsi personalmente presso gli studi sul territorio o nei servizi sanitari come PS e Continuità Assistenziale» spiegano FIMMG e SIMG (associazioni dei medici di medicina generale), per voce rispettivamente del segretario generale Silvestro Scotti e del presidente Claudio Cricelli, mettono in campo un protocollo di prevenzione.

A tutti i medici di medicina generale sarà fornita una scheda di triage telefonico da utilizzare per porre ai pazienti, sospetti di un contagio da Covid-19, domande con le quali fare una prima diagnosi, dopo di che sarà sempre il medico di famiglia a consigliare ogni ulteriore passo da fare. 

Le associazioni dei medici di famiglia tengono però a precisare che non vi è alcun allarmismo, solo misure di prevenzione.

Pubblicato il: 26-02-2020
Di:
FONTE : Ministero della Salute

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.