Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Integrazione di vitamina D: quando è necessaria?

Negli ultimi anni il consumo di vitamina D è notevolmente aumentato. Cerchiamo di capire come mai

3.5 di 5
Integrazione di vitamina D: quando è necessaria? iStock

Un terzetto indissolubile: vitamina Dcalcio salute delle ossa. L’integrazione con vitamina D viene oggi consigliata durante la terza età, sia agli uomini sia alle donne.

L’agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) è intervenuta istituendo la nota 96, che limita la prescrivibilità di questa vitamina (colecalciferolo), negli adulti sopra i 18 anni, a casi limitati, per prevenire o trattare la carenza in: persone istituzionalizzate, donne in gravidanza o allattamento, persone affette da osteoporosi o osteopatie o con livelli sierici significativi di carenza.

I valori di questa vitamina subiscono un andamento stagionale, in quanto essa si forma nelle pelle quando esposta ai raggi del sole, quindi tutti, e in particolare gli anziani, dovrebbero in estate esporsi al sole durante le ore di luce piena, così da aumentarne i livelli, favorendo l’assorbimento del calcio e migliorando la salute delle ossa.

Quali sono gli alimenti ricchi di vitamina D? Non sono moltissimi, ma si tratta di cibi comuni, che si possono portare a tavola anche tutti i giorni. 

Ricordiamo innanzitutto il pesce (l’olio di fegato di merluzzo è stato a lungo ed è ancora usato come integratore), il tuorlo d’uovo, i formaggi grassi, il burro, il fegato di maiale. La principale fonte vegetale sono i funghi.

La vitamina D è liposolubile, quindi si può accumulare, qualora in eccesso, nei tessuti adiposi dell’organismo, e inoltre ha funzioni ormonali, per cui è opportuno che sia il medico a consigliare un’integrazione, di solito dopo avere eseguito delle analisi del sangue, per verificare la concentrazione di 25 idrossi colecalciferolo e personalizzare il dosaggio.

Pubblicato il: 13-01-2020
Di:
FONTE : Fondazione Umberto Veronesi

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.