Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Salute

Le proprietà della propoli

In questo periodo invernale c'è una sostanza naturale che ci può aiutare in molti casi: la propoli

3.5 di 5

La propoli è una sostanza simile alla resina, preparata dalle api dalle gemme di alcuni alberi, pioppi e conifere. Le secrezioni resinose raccolte sugli alberi vengono poi mescolate con saliva e cera. Contiene, oltre a resine e balsami, cere, oli essenziali, flavonoidi, minerali, vitamine e pollini. Il colore varia dal marrone al giallo e il gusto è piuttosto forte e può sembrare sgradevole.

Il suo nome, che deriva dal greco, pro (davanti) e polis (città), sta a indicare la funzione di difesa che la propoli svolge nell’alveare.

 L’uso della propoli risale a tempi antichissimi, nell’antico Egitto i sacerdoti la usavano per mummificare le spoglie dei faraoni, e i medici per curare vari tipi di affezioni.

Ad essa vengono infatti attribuite diverse attività terapeutiche, tanto da essere definita antibiotico naturale, per la sua azione batteriostatica e battericida; possiede però anche azione antiviraleantimicoticacicatrizzantediuretica e digestiva, in quanto migliora la secrezione dei succhi gastrici.

Il suo principale utilizzo è contro il mal di gola, le affezioni delle vie respiratorie, come faringiti, laringiti, tracheiti, le affezioni del cavo orale e della bocca, tra cui afte e herpes labiale, le infezioni fungine della pelle.

La propoli può essere somministrata per via orale, sotto forma di gocce o spray, utilizzata per fare dei risciacqui o applicata sulla pelle.

È sconsigliata nei bambini al di sotto dei tre anni e nei soggetti allergici al polline, ad altri prodotti derivati dalle api e/o al veleno di ape.

Pubblicato il: 07-01-2020
Di:
FONTE : Humanitas Salute

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.