Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Quando è corretto assumere degli integratori?

In molti si chiedono quando assumere gli integratori e quale sia il metodo più corretto per farlo. In questa guida analizzeremo questo tema con degli esperti.

4.5 di 5
Quando è corretto assumere degli integratori? iStock

Gli integratori sono diventati una parte importante della vita di tutti o quasi. Le case degli italiani straripano di blister e di contenitori di questa o quella di vitamina, di principi attivi naturali e di altri tipi di additivi.

Ma quando è il caso di assumere integratori? E quando invece se ne potrebbe fare a meno? Lo abbiamo chiesto agli esperti del settore, cercando di fare chiarezza su quello che è uno dei temi più caldi tra quelli che riguardano la salute degli italiani.

Come ci spiega Daniele Rizzo CEO di BiolineIntegratori.com «Gli integratori devono avere come unico scopo quello di fornire i nutrienti essenziali per il nostro corpo, aiutandolo a mantenere la macchina metabolica in condizioni ideali.»

Non si può dunque assumere qualunque integratore in qualunque momento: bisogna, pur se non si tratta tecnicamente di farmaci, seguire le posologia consigliata e prestare attenzione, anche nel caso di prodotti naturali, alle potenziali controindicazioni.

Gli integratori non sono quasi mai pericolosi, ma è comunque consigliato fare attenzione

Gli integratori immessi regolarmente in commercio in Italia non sono pericolosi. Sono controllati dal Ministero della Salute e in caso di problemi vengono ritirati celermente dal mercato.

Questo però non deve tradursi in un binge da integratori: bisogna sempre prestare attenzione sia alle potenziali controindicazioni, sia alle possibili interazioni con farmaci che stiamo assumendo.

Il bugiardino accompagna per legge anche gli integratori, ma se non abbiamo conoscenze mediche può essere consigliato rivolgersi al proprio medico prima di assumere un qualunque integratore, soprattutto quando si hanno patologie pregresse a carico di fegato o reni.

Sempre meglio farsi consigliare dal medico: gli integratori non vanno presi quando non servono

Come ci ha ricordato in apertura Daniele Rizzo, gli integratori sono consigliati soltanto quando c’è una carenza a livello di nutrienti essenziali nel nostro corpo, carenza che dovrebbe essere rilevata da un’anamnesi approfondita e condotta da un medico.

No all’auto-diagnosi dunque anche per gli integratori, per quanto questi siano, per la maggioranza dei soggetti, completamente innocui.

Senza voler far torto alla professionalità di nessuno, va anche indicato che spesso i nutrizionisti prescrivono integratori senza analisi approfondite e senza avere effettivamente contezza delle condizioni generali di salute del paziente.

Non sempre dunque una visita del nutrizionista è condizione sufficiente per la sicurezza della nostra salute: soprattutto se abbiamo avuto problemi recenti di salute, meglio rivolgersi al proprio medico curante.

Rivolgersi soltanto a rivenditori e produttori affidabili

Quello degli integratori è un mercato multimilionario, che ha trovato in Internet terreno fertile per incrementare le vendite. Tra moltissimi produttori affidabili e certificati si annidano anche truffatori della peggior specie. Nel migliore dei casi riducono all’osso la presenza di principi attivi e benefici, nel peggiore dei casi immettono sul mercato prodotti pericolosi per la salute. Il nostro consiglio è quello di rivolgersi sempre a produttori i cui prodotti sono registrati presso il Ministero della Salute, senza rincorrere a tutti costi prezzi così bassi da essere effettivamente impossibili.

Gli integratori possono aiutare la nostra salute, se utilizzati nel modo giusto

Gli integratori alimentari possono essere un aiuto indispensabile e fondamentale per la nostra salute, sempre se utilizzati nel modo giusto. Purtroppo li consumiamo di frequente con troppa leggerezza e senza pensare alle conseguenze. Alla ricerca di quella salute che, con un uso sconsiderato degli integratori, rischiamo davvero di perdere.

Pubblicato il: 14-10-2019
Di:
FONTE : BiolineIntegratori

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.