Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute I consigli per prevenire l'allergia agli acari

Allergia agli acari, le strategie per stare meglio

Gli acari della polvere sono una presenza costante degli ambienti interni. In ogni casa, anche la più pulita, risiedono questi microscopici ragnetti invisibili a occhio nudo.

3.5 di 5
Allergia agli acari, le strategie per stare meglio iStock

Gli acari della polvere sono dei ragnetti di dimensioni microscopiche (lunghi circa 0,3 mm). Questi animaletti non mordono e non pungono, ciò che provoca l’allergia, infatti, sono gli enzimi presenti nelle feci dell’acaro, che mescolandosi alla polvere della casa si depositano soprattutto nei materassi e nei cuscini, ma non solo. Numerosi studi hanno dimostrato che gli acari sono un fattore di rischio per lo sviluppo di asma, ma anche di altre allergie (muffe, pollini, animali), in particolare nei bambini.

Gli acari sono una presenza costante negli spazi abitativi, dove trovano l’habitat ideale per proliferare. Per riprodursi, infatti, hanno bisogno di ambienti caldi e umidi, oltre che privi di luce. Inoltre, questi piccoli ragnetti si nutrono di scaglie di pelle umana, capelli, unghie, ecc. Ecco, perché si annidano in grandi quantità nelle camere da letto e in particolare nei materassi, nei cuscini, nelle coperte, tra le lenzuola, ma anche nelle tende, nei tappeti, nei divani, nelle poltrone, nella moquette e persino nei tessuti sintetici lavabili a temperature inferiori a 60°C.

Un materasso può contenere da 100.000 a 10 milioni di acari all’interno e in un solo grammo di polvere possono esserci fino a 2.000 acari. Il 10% del peso di un cuscino di 2 anni può essere costituito da acari morti e dalle loro stesse feci.

Per risolvere il problema degli acari alla radice possono essere utili gli spray anti-acaro presenti in commercio, ma non sono una soluzione definitiva poiché uccidono gli acari, senza rimuovere gli allergeni, cioè le feci. L’unico modo per sbarazzarsi definitivamente di questi animaletti pericolosi per la nostra salute è ricorrere a un’aspirapolvere dotata di sacchetto raccogli-polvere dotati di sacchetto ad alta efficienza e con la certificazione di idoneità per soggetti allergici.

Pubblicato il: 04-07-2019
Di:
FONTE : CS

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.