Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Il trapianto di cornea potrebbe andare in pensione

Un gel adesivo per riparare la cornea

Ideato un gel, costituito da un materiale chiaro e fortemente adesivo, che dovrebbe essere in grado di riparare la cornea danneggiata e favorirne la rigenerazione

4 di 5
Un gel adesivo per riparare la cornea iStock

Il trapianto di cornea potrebbe, in un futuro prossimo, diventare solo un vago ricordo: la dottoressa Reza Dana, responsabile del servizio Cornea e Chirurgia Refrattiva presso il Massachusetts Eye and Ear, è infatti riuscita a sviluppare un gel adesivo che potrebbe riparare la cornea rendendo fattivamente inutile il trapianto.

Ribattezzato GelCORE (gel for corneal regeneration), sostanzialmente è un gel super adesivo contenente molecole attivabili dalla luce; un’innovativa tecnologia che potrebbe divenire risolutiva nella cura delle lesioni della cornea, causa diffusa di deficit visivo, con oltre 1,5 milioni di nuovi l’anno. Il gel è costituito da un materiale chiaro e fortemente adesivo che dovrebbe consentire alla cornea anche di rigenerarsi: le cellule corneali si fondono infatti con l’adesivo, creando un tessuto il più possibile simile a quello originale danneggiato.

Il gel viene somministrato o per iniezione o con un contagocce. Una volta in sede lo si attiva con esposizione a luce blu per pochissimi minuti, in modo tale che assuma le caratteristiche del tessuto corneale e si fonda progressivamente con esso, riparando il difetto e stimolando la rigenerazione corneale. L’esposizione alla luce blu degli ultravioletti serve per attivare la molecole del gel e per farle polimerizzare; si tratta sostanzialmente della luce che utilizza anche il dentista per asciugare rapidamente la pasta delle otturazioni.

Come riportato nello studio, pubblicato su Science Advances, la difficoltà non sta tanto nel fare in modo che si ricostruisca il tessuto corneale lesionato, quanto nel fatto che la cornea ricostruita mantenga la sua trasparenza. Le cellule della cornea sono infatti disposte secondo una precisa struttura architettonica che ne garantisce la trasparenza e quindi il passaggio dei raggi luminosi all’interno dell’occhio, se la simmetria cellulare del tessuto ricreato non è perfetta la sua funzione risulta compromessa.

Pubblicato il: 25-03-2019
Di:
FONTE : Science Advances

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.