Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Quando la salute dipende dalla giusta misura

Bere vino con moderazione tiene lontani dall'ospedale

Da una recente ricerca è emerso che bere vino con moderazione si associa a un minore rischio di ricoveri ospedalieri, non solo rispetto a chi abusa di questa bevanda ma anche rispetto a chi è astemio

3.5 di 5
Bere vino con moderazione tiene lontani dall'ospedale iStock

Moli-sani è il nome di uno studio avviato nel 2005 e volto a far emergere relazioni statistiche tra fattori ambientali o genetici e patologie quali tumori e malattie cardiovascolari di cui sono affetti gli abitanti del Molise, ma non solo loro. E’ proprio nell’ambito di questo progetto che uno studio recente ha messo in evidenza come bere vino con moderazione sia associato a un minore rischio di ricoveri ospedalieri, non solo rispetto a chi abusa di questa bevanda ma anche rispetto a chi è astemio.

Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Addiction, è stato portato avanti da ricercatori dell'IRCCS NEUROMED di Pozzilli (Isernia) e del Dipartimento di Nutrizione presso la Scuola di Salute Pubblica TH Chan dell'Università di Harvard.

Per giungere a questa conclusione, gli scienziati, coordinati dalla dottoressa Simona Costanzo, hanno determinato il beneficio del bere responsabile attraverso uno studio condotto sui dati di oltre 20mila persone, di età uguale o superiore ai 35 anni, tutte liberi da diagnosi di cancro o patologie cardiovascolari. I volontari sono stati suddivisi in diversi gruppi in base all'assunzione di alcol dichiarata: la forchetta spaziava dagli astemi a chi consumava oltre 48 grammi di alcol al giorno, passando per varie categorie intermedie come i bevitori occasionali e i consumatori abituali secondo dosi raccomandate.
Ebbene, durante il periodo di follow-up, mediamente della durata di 6 anni, i ricercatori hanno registrato un totale di 12.996 ricoveri e dall'analisi statistica hanno fatto emergere la relazione tra le ospedalizzazioni e il consumo di alcol. Il tasso più elevato di ricoveri è stato registrato tra i grandi bevitori, sia per quanto concerne le malattie legate all'alcol (74 percento) che al cancro in generale (36 percento). Ex bevitori e astemi hanno invece registrato tassi più alti per tutte le cause e per problemi vascolari rispetto a chi beveva responsabilmente. Gli scienziati hanno pertanto concluso che il forte consumo di alcol è associato a una probabilità maggiore di ricoveri in ospedale, mentre il consumo in dosi raccomandate ‘protegge’ più dell'essere astemi.

Pubblicato il: 14-12-2018
Di:
FONTE : Addiction

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.