Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute I vantaggi del colesterolo Hdl

Controllare la glicemia grazie al colesterolo 'buono'

Da una ricerca italiana è emerso il fatto che il colesterolo Hdl aiuterebbe a contenere la glicemia entro i valori di guardia

3.67 di 5
Controllare la glicemia grazie al colesterolo 'buono' iStock

Secondo un recente studio tutto italiano, presentato al congresso dell'Associazione europea per lo studio del diabete (Easd), il colesterolo 'buono' (Hdl) aiuterebbe a contenere la glicemia entro i valori di guardia. La scoperta, che è stata fatta da un team di giovani ricercatori dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, dimostrerebbe dunque che l'utilità delle lipoproteine Hdl per il nostro organismo non si limiterebbe alla rimozione dei grassi dalle arterie, proteggendoci così dalla formazione della placca aterosclerotica.

Stando a quanto emerso dalla ricerca, queste lipoproteine stimolano da una parte le cellule beta a produrre insulina e dall’altra tengono sotto controllo la secrezione di glucagone, l’ormone prodotto dalle cellule alfa del pancreas che fa alzare la glicemia ed è spesso troppo elevato nei soggetti con diabete e pre-diabete. Per giungere a questa evidenza, i ricercatori - coordinati da Giorgio Sesti - hanno preso in esame un gruppo di 130 persone non diabetiche, evidenziando una correlazione inversa tra i livelli circolanti di Hdl e glucagone: a conferma di questa osservazione, esperimenti su topi non diabetici hanno dimostrato che la somministrazione di Hdl, e della sua principale componente proteica ApoA1, riducevano la risposta del glucagone allo stimolo ipoglicemico, suggerendo un effetto diretto sulla funzione della cellula alfa pancreatica.

I risultati ottenuti da questo studio suggeriscono, dunque, la possibilità che strategie terapeutiche in grado di aumentare i livelli circolanti di Hdl possano essere utili nel migliorare il controllo metabolico nei soggetti con diabete mellito. Precedenti studi, in vivo ed in vitro, hanno dimostrato che l’Hdl svolge un ruolo positivo nel controllo metabolico, stimolando la secrezione insulinica e la funzione delle cellule beta pancreatiche; la novità di questa ricerca è che per la prima volta è stato dimostrato un ruolo del colesterolo buono nel ridurre la secrezione di glucagone, un ormone che ha effetti opposti all’insulina in quanto induce iperglicemia.

Pubblicato il: 04-10-2018
Di:
FONTE : Università degli Studi Magna Graecia

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.