Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Effetti benefici equiparabili a quelli del fondente

Le virtù salva-cuore del cioccolato gianduia

Uno studio recente ha scoperto che il consumo del cioccolato gianduia favorisce il mantenimento dell'elasticità delle arterie, contribuendo alla salute vascolare

3.75 di 5
Le virtù salva-cuore del cioccolato gianduia iStock

Se gli effetti benefici del cioccolato fondente si conoscono da tempo, le virtù salva-cuore del cioccolato gianduia sono una scoperta recente: un nuovo studio ha infatti scoperto che il consumo di questo alimento favorisce il mantenimento dell’elasticità delle arterie, contribuendo alla salute vascolare. La ricerca, pubblicata sulla rivista Internal and Emergengy Medicine e condotto da un team di scienziati del Policlinico Umberto I di Roma, mostra che grazie all’alto contenuto di antiossidanti, di polifenoli e in particolare di vitamina E della nocciola del Piemonte, le virtù del cioccolato che la contiene sono equiparabili a quelle del cioccolato fondente.

I due cioccolati hanno una diversa composizione: l’impasto gianduia, oltre alle nocciole, contiene cacao in una percentuale del 10% circa; il fondente ha una percentuale di cacao superiore (tra il 43% e il 100%). Si sa che più è alta la percentuale di cacao, maggiore è il contenuto di flavonoidi. Del cioccolato fondente molto si sa: contiene quercitina, flavonoidi (antiossidanti) e teobromina: componenti che pare siano responsabili delle benefiche virtù del fondente sulla salute cardiovascolare e metabolica. Secondo gli studi, infatti, il fondente migliora la pressione sanguigna, l’aggregazione piastrinica e la funzione endoteliale.

Per quanto riguarda quest'ultimo studio, i ricercatori italiani hanno valutato se l’assunzione di 60 grammi di gianduia influenzasse l’elasticità delle arterie di 20 fumatori. È noto, infatti, che uno degli effetti negativi del fumo è la perdita di elasticità dei vasi sanguigni. Ebbene, dopo circa 2 ore dal consumo i partecipanti mostravano un aumento dell’elasticità delle arterie, mentre non si registrava alcun effetto dopo la somministrazione di cioccolato al latte.

I ricercatori tengono a sottolineare il fatto che questo effetto positivo sulle arterie sarebbe sovrapponibile a quanto già precedentemente osservato in via sperimentale in persone che avevano consumato cioccolato fondente. Ciò detto, è bene ricordare che il consumo di cioccolato deve essere comunque limitato, al fine di non assumere dosi eccessive di grassi, zuccheri e calorie, vanificando così i suoi effetti benefici e protettivi.

Pubblicato il: 17-09-2018
Di:
FONTE : Internal and Emergengy Medicine

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.