Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Il suo nome è Nuak2

Scoperta la proteina che rende i tumori aggressivi

Obiettivo della ricerca è di aprire la strada a nuove terapie anticancro personalizzate, sviluppando molecole capaci di inibire la proteina Nuak2

3.5 di 5
Scoperta la proteina che rende i tumori aggressivi iStock

È stata denominata Nuak2 ed è una proteina, la cui esistenza è stata scoperta di recente da un team di ricercatori dell'Università di Toronto, che è in grado di accelerare la crescita dei tumori rendendoli più aggressivi. Nello specifico, la Nuak2 permette ad una coppia di molecole sabotatrici di 'truccare' il motore genetico della cellula, per farlo andare fuori giri favorendo la proliferazione del cancro. Una serie di esperimenti, condotti in vitro e su topi di laboratorio, ha dimostrato che bloccare il meccanismo di questa molecola consente di arrestare l'avanzata del tumore.

Obiettivo della ricerca, pubblicata su Nature Communications, è di aprire la strada a nuove terapie anticancro personalizzate, sviluppando molecole capaci di inibire Nuak2. La proteina, infatti, favorisce l'ingresso nel nucleo delle proteine sabotatrici Yap e Taz, che si legano al Dna accendendo in maniera anomala i geni che controllano il ciclo cellulare. Tra questi c'è lo stesso gene di Nuak2 che, reso iperattivo, produce maggiori quantità di proteina facendo entrare ancora più molecole sabotatrici nel nucleo. Interrompere tutto questo è possibile: i ricercatori lo hanno fatto, disattivando Nuak2 attraverso l'uso di farmaci o mediante manipolazione genetica. In questo modo sono riusciti a ridurre il volume del tumore della mammella nei topi, oltre a rallentarne la proliferazione in vitro.

La ricerca è agli inizi, ma la rotta da seguire è chiara: Nuak2 potrebbe essere usata come marcatore, nell'ambito della medicina personalizzata, per identificare i pazienti con tumori aggressivi che possono beneficiare del trattamento con gli inibitori. Al momento si sa che Nuak2 gioca un ruolo importante nel tumore della vescica, ma non si può escludere che sia coinvolta anche in altri tipi di tumore.

Pubblicato il: 06-09-2018
Di:
FONTE : Nature Communications

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.