Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Noprofit La campagna social #365againstHIV

Un selfie contro l'AIDS

Fondazione The Bridge lancia un progetto di comunicazione social, in collaborazione con NPS Italia Onlus (Network Persone Sieropositive), per informare ed educare le persone per ottenere una maggiore attenzione sul virus HIV. Per una prevenzione quotidiana contro l'AIDS

3.5 di 5
Un selfie contro l'AIDS pixabay

Nel 2015 sono state segnalate 3.444 nuove diagnosi di infezione da HIV, pari a un’incidenza di 5.7 nuovi casi ogni 100.000. Nonostante questo allarmante dato, in Italia la materia continua a essere oggetto di disinformazione, tanto che il 15% dei soggetti sieropositivi non sa di aver contratto il virus.

È questo il motivo che ha spinto Fondazione The Bridge a realizzare in collaborazione con NPS Italia Onlus (Network Persone Sieropositive) un progetto social volto a informare ed educare le persone, perché si possa tenere alta l’attenzione sul virus tutti i giorni e non solo il 1° dicembre, Giornata Mondiale contro l’AIDS.

Il progetto #365againstHIV è un social challenge che, partendo dalle properties di Fondazione The Bridge e NPS Italia Onlus, vivrà sui social network, rivolgendosi ad un pubblico giovane, ricordando l’importanza di una diagnosi precoce, essenziale per fronteggiare la diffusione del virus. Nello specifico gli utenti saranno invitati a scattarsi un selfie con il gesto del dito medio, simbolo di sfida verso la malattia, per poi essere guidati alla scoperta di un’area informativa sul sito di NPS Italia Onlus all’interno della quale verranno affrontati temi legati alla patologia e alla prevenzione.

«I social network al giorno d’oggi, con la loro facilità e velocità arrivano laddove le istituzioni, la politica e gli organi competenti spesso tardano ad essere presenti, nonostante i numeri preoccupanti con cui quotidianamente ci confrontiamo in materia di HIV e AIDS» – ha commentato Rosaria Iardino, presidente della Fondazione The Bridge – Approfittiamo della grande popolarità di questi mezzi per lanciare una battaglia di sensibilizzazione verso la prevenzione e il sesso protetto, e di rafforzamento del supporto verso chi quotidianamente deve convivere con una malattia di questo tipo. Siamo nel 2018 e gli strumenti devono essere i più moderni, specialmente quando ci rivolgiamo verso la platea dei più giovani».

A conferma del fatto che la disinformazione intorno alla patologia sia preoccupante, da un’indagine promossa da The Bridge risulta che la maggior parte degli italiani non sia a conoscenza dell’esistenza di un’importante strumento di prevenzione: il test per l’autodiagnosi. L’autotest HIV, in vendita nelle farmacie italiane dal 1° dicembre 2016, in 15 minuti e in totale privacy permette di venire a conoscenza del proprio stato di salute.

 (fonte Connexia, per il testo si ringrazia Elena Botto Poala)

Pubblicato il: 05-03-2018
Di:
FONTE : Connexia - Uff Stampa Fondazione The Bridge - NPS Italia Onlus

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.