Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

I dolci: l'opportunità di una vita

Niente di più vero per il pasticcere italiano Damiano Carrara: un talent show e la passione per i dolci gli hanno spalancato le porte di un nuovo mondo

4 di 5
I dolci: l'opportunità di una vita Thinkstockphotos

Tenacia, determinazione e tanto amore per quello che si fa e in cui si crede: si potrebbe sintetizzare così la storia di Damiano Carrara, un ragazzo che è partito dalla Toscana giovanissimo, per inseguire un sogno, quello della pasticceria.

In America, infatti, è stato concorrente di alcuni talent show di cucina e poi è riuscito ad aprire, insieme al fratello, una  prima pasticceria e poi una seconda. Ancora un esempio di come il Made in Italy sia una garanzia di successo e di come, la determinazione di chi lo propone in giro per il mondo,  porti a raggiungere traguardi da sogno.

Damiano Carrara è proprio un esempio di come la determinazione e l’amore per i propri sogni portino a tagliare traguardi insperati, di quelli che il pensar comune ritiene irraggiungibili. 

L’Italia certo è il Paese della Buona Cucina, della Dieta Mediterranea, di uno stile di vita e alimentare che non demonizza nessun prodotto alimentare e nessun cibo, ma che anzi afferma che regolarmente seppure non a tutte le ore e in qualsiasi momento, un buon dolce non solo non fa male, ma anzi giova all’umore.

Siamo il Paese dove ogni mattina ci deliziamo con una colazione dolce e dove la domenica non è tale se il pranzo non si conclude con un buon dessert, la nostra cultura è l’esempio pratico di come se il cibo non diventa un mezzo per sfogare i sentimenti negativi e le frustrazioni, non fa male,  aiuta a stare in salute.

I dolci, le crostate, i biscotti, i cioccolatini, tutte le delizie che da Nord a Sud per ogni festività si propongono, sono l’esempio più bello e più vero della nostra cultura, una cultura da esportazione e che se proposta nella giusta chiave non danneggiano la salute.

A tale proposito Damiano Carrara tiene a precisare: «I dolci si possono mangiare tutti, come li mangio io ma ovviamente poi spendo un po’ di tempo ad allenarmi e a scalare durante la settimana. In ogni caso cerco sempre di mangiare  in maniera più salutare che posso, ma non mi nego mai il piacere di un dolce fatto bene».

Le regole base della nostra cucina, ci insegnano, d'altra parte,  che molti dolci possono essere buoni e appetibili anche riducendo la dose dello zucchero, sostituendo il burro con l’olio extravergine di oliva, usando del buon miele italiano o utilizzando la frutta fresca di stagione e puntando su prodotti come la farina di castagne o di legumi.

Lo chef Carrara ha un messaggio speciale anche per i ragazzi:«Decisamente non è  facile raggiungere certi obbiettivi per tutti, ma con la costanza e l’impegno e una buona preparazione sono convinto che tutti i giovani abbiano possibilità davvero infinite. Come dico sempre You want it?! Go get it!»  

I talent show non sempre vendono solo illusioni a volte rappresentano davvero un’opportunità e il cibo e l’alimentazione sposati come una filosofia di vita, possono diventare una vera e propria ragione di vita, come la storia del giovane Damiano Carrara insegna.

Pubblicato il: 01-12-2017
Di:
FONTE : Intervista

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.