Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Uno zucchero non utilizzabile dallo Streptococcus mutans

Prevenire le carie grazie ai chewing-gum allo xilitolo

Secondo la ricerca, l'assunzione giornaliera di xilitolo a basse dosi genera negli adulti una maggiorazione di prevenzione persino del 30% rispetto a chi non ne fa uso

3.13 di 5
Prevenire le carie grazie ai chewing-gum allo xilitolo Thinkstockphotos

Ridurre i rischi di insorgenza di carie dentaria grazie alle gomme da masticare sarebbe realmente possibile. A conferma di ciò giungono ora i risultati di uno studio presentato al 64° Congresso dell’ORCA (Organizzazione europea per la ricerca sulla carie) da Laura Strohmenger, coordinatrice del Centro di Collaborazione Oms per l’epidemiologia e la prevenzione orale e professoressa di odontoiatria e protesi dentaria presso l’Università degli Studi di Milano. Secondo la ricercatrice, infatti, il consumo quotidiano di basse quantità-  di xilitolo - uno zucchero impiegato principalmente come dolcificante per i chewing-gum - consentirebbe di prevenire negli adulti, in modo significativo, il processo di abrasione delle ossa dentali causato dalla carie.
Per giungere a questa conclusione è stata effettuata una ricerca che ha visto coinvolti un centinaio di volontari adulti, di età intorno ai 44 anni, ai quali è stato chiesto di masticare 5 chewing-gum al giorno per un anno intero, al contempo senza abbandonare le proprie abitudini di igiene orale: a metà gruppo è toccata una gomma da masticare senza zuccheri, agli altri volontari un chewing-gum con xilitolo. Ebbene, nel secondo gruppo si è registrata una marcata riduzione non solo dei batteri cariogeni ma anche degli acidi prodotti dalla placca dentale, calo che si è mantenuto fino al controllo finale, due anni dopo l’inizio dello studio. Risultati che hanno portato i ricercatori a stimare che l’assunzione giornaliera di xilitolo a basse dosi genera negli adulti una maggiorazione di prevenzione persino del 30% rispetto a chi non ne fa uso.
Tali qualità dello xilitolo sembrano dipendere dal fatto che uno dei principali responsabili della placca, lo Streptococcus mutans, si nutre del glucosio presente in bocca grazie al cibo, ma non può utilizzare lo xilitolo; pertanto utilizzare questo tipo di zucchero potrebbe aiutare a tenere a bada questo batterio.

Pubblicato il: 03-11-2017
Di:
FONTE : ORCA

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.