Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Un sintomo da non prendere alla leggera

Il mal di schiena può addirittura accorciare la vita

Si tratta di uno dei dolori più diffusi, e spesso tendiamo a sottovalutarlo: tuttavia, secondo uno studio australiano, potrebbe essere causa di un effetto domino che impatta negativamente sulla nostra salute, portando a disabilità o persino morte prematura

3.75 di 5
Il mal di schiena può addirittura accorciare la vita Thinkstock

Il mal di schiena è uno dei disturbi più diffusi a diverse fasce di età, ne soffrono indifferentemente uomini e donne, e le cause possono essere molteplici: dalla semplice postura errata,al tumore. Spesso, tuttavia, tendiamo a sottovalutarlo e ci accontentiamo di assumere un qualche antinfiammatorio per alleviare i sintomi; ma un recente studio australiano potrebbe indurci a tenerlo in più alta considerazione.

Un team di ricercatori del George Institute for Global Health di Sidney avrebbe infatti scoperto che il mal di schiena può essere addirittura causa di morte prematura. Stando allo studio, infatti, le conseguenze del mal di schiena possono peggiorare negli anni, rendendo il quadro clinico drammatico al punto da condurre il soggetto alla morte prematura.

L’indagine, pubblicata sulla rivista scientifica European Journal of Pain, si è svolta esaminando il mal di schiena, prevalentemente dolore lombare generico e dolore acuto, su un campione di ben 4390 gemelli danesi, di età compresa tra i 70 e i 102 anni; dopodiché i ricercatori hanno comparato i dati ottenuti con il registro delle morti. Ne è risultato che le persone più anziane, che soffrono di dolore spinale, hanno un rischio aumentato del 13% di mortalità per anno di vita.

Tuttavia, stando a quanto dichiara Paulo Ferreira, responsabile dello studio, «la connessione non è causale perché, benché non vi sia una correlazione indipendente con la durata di vita, il dolore alla schiena tende a creare un effetto domino che, impattando negativamente sulla salute, accresce la probabilità di morte prematura».

Dalle statistiche effettuate su questo campione di soggetti affetti da mal di schiena, i ricercatori hanno inoltre scoperto che, soprattutto quando colpisce la parte più bassa, ossia la zona lombare, è uno dei principali fattori al mondo che contribuiscono alla disabilità.

Come detto, la causa principale del mal di schiena è la postura errata, che assumiamo non solo stando seduti ma anche, e soprattutto (se non altro per il numero di ore), quando dormiamo. Il rimedio può essere semplice, cambiare il materasso: in almeno la metà dei casi, facendo ciò, persino il mal di schiena cronico può venire risolto.

Pubblicato il: 14-03-2017
Di:
FONTE : George Institute for Global Health, European Journal of Pain

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.