Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Salute Combattere il male oscuro anche a tavola

Dieta mediterranea: utile anche contro la depressione

Secondo uno studio italiano la tipica alimentazione seguita anche in Italia, oltre a diminuire il rischio di patologie quali diabete e ipertensione, sarebbe un toccasana per lo spirito: basta sostituire dolci e alcolici con cereali integrali, uova, olio d'oliva e carni magre

2.67 di 5
Dieta mediterranea: utile anche contro la depressione Thinkstock

Sono molti i benefici che la dieta mediterranea può apportare al nostro organismo, qualità di un tipo di alimentazione che gli italiani conoscono molto bene. Quanti di noi, però, avrebbero mai potuto immaginare che tra gli effetti benefici della dieta mediterranea vi fosse anche quello antidepressivo? Eppure, a quanto pare, la depressione si può vincere anche a tavola: seguendo il modello nutrizionale a noi più noto, quello mediterraneo appunto; facendo inoltre attenzione ad evitare taluni alimenti, come dolci e alcolici, e preferendo cereali integrali, legumi, uova, olio d’oliva e carni magre.

La scoperta, pubblicata sulla rivista BMC Medicine, è stata effettuata da Felice Jacka, della Deakin University in Australia. Per giungere a questa conclusione è stata effettuata una sperimentazione clinica partendo da alcune evidenze scientifiche, già note, che ponevano in relazione i rischi di depressione e la qualità della dieta adottata, con il risultato che meno salutare è l’alimentazione più frequenta è l’insorgenza di disturbi depressivi. Partendo da ciò, Jacka ha deciso di effettuare una sperimentazione per comprendere se la relazione cibo/depressione fosse valida anche per la dieta mediterranea. Lo studio ha coinvolto 67 soggetti affetti da diversi gradi di depressione, da moderata a grave. Metà dei pazienti ha seguito, per 3 mesi, una dieta mediterranea leggermente modificata, sostanzialmente a base di cereali integrali, legumi, carne magra, uova, pesce e latticini non zuccherati, nonché con un limitatissimo consumo di bibite e alcolici; l’altra metà dei soggetti ha proseguito, per il medesimo periodo di tempo, la propria dieta abituale. Il livello di depressione di tutti i partecipanti è stato misurato prima e dopo le 12 settimane: è emerso che tra coloro che hanno seguito la dieta mediterranea il livello di depressione è calato; in alcuni pazienti la malattia è persino regredita.

Grazie all’equilibrio tra carboidrati, proteine e grassi, assicurato dalla dieta mediterranea, si otterrebbero infatti notevoli miglioramenti sul sistema cardiovascolare; senza contare la possibilità di prevenire patologie come diabete e ipertensione. Tutti effetti benefici che si riverberano anche a livello cerebrale e fanno sentire meglio, allontanando persino una malattia terribile come la depressione.

Pubblicato il: 27-02-2017
Di:
FONTE : BMC Medicine, Deakin University

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.