Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Ma dove vai bellezza in bicicletta?

Ad Alessandria, fino al 26 giugno, una Mostra sulla storia delle due ruote propone una serie di eventi collegati, ma anche itinerari per tutti i livelli: un modo intelligente e culturale per riappropriarsi del piacere (e dalla salute) che ci regala la bici

3.5 di 5
Ma dove vai bellezza in bicicletta? Pixabay

Con la bella stagione, dunque, dove vai bellezza in bicicletta? Per esempio, ad Alessandria, in Piemonte, dove c’è una proposta interessante che spazia fra storia, cultura, anche moda e tecnologia (è multimediale) e socialità della bicicletta.

Si tratta di una Mostra intitolata appunto Alessandria Città delle Biciclette, promossa dalla Camera di Commercio e dal Comune, aperta fino al 26 di giugno (ingresso gratuito, attenzione agli orari), a Palazzo del Monferrato in via San Lorenzo.

Si tratta di una mostra che racconta la storia della prima bici  - la draisina - portata in Italia dall'industriale della birra Carlo Michel dall'Expo di Parigi del 1867, ma si parla anche di una città che ha conquistato successi in ogni campo attraverso la genialità, l’estro, lo spirito di avventura di questo imprenditore ispirato dalla multifunzionalità di quel nuovo mezzo a due ruote, silenzioso e pulito, salutare! 

Da qui tutta la storia e l'evoluzione, fino ai successi dei campioni, alle gare, alle avventure turistiche ma anche alla vita della città. La bicicletta la cavalcavano le Borsaline per andare a lavorare in fabbrica, in una cittadina tranquilla e molto operosa, che si scopre capace di tanti primati.

La bicicletta come affermazione, arte, fascino che ritorna ad avere un ruolo centrale anche per la salute dell'uomo. E attrae la gente. Anche le donne, che la vogliono usare per stare bene e recuperare un’antica intramontabile alleata della linea oltre che della salute.

Se non ti alimenti bene, però, tutto potrebbe essere inutile. Se invece lo farai con attenzione e un pizzico di velleità… raggiungerai un risultato davvero stupefacente.  Ce lo dicono gli esperti (vedi gallery collegata). In ogni caso non intendevamo un successo agonistico. Molto di più: il benessere e il bellessere a due ruote.

La bicicletta fa le gambe belle. Anche alle donne!, lo ripete spesso il commissario tecnico delle nazionali di ciclismo Davide Cassani  che  è anche ancora sempre in prima fila quando si tratta di pedalare e correre (dopo essere stato un professionista del grande ciclismo), lui che si cimenta per passione con chi pedala, chi corre, chi fa sport. Guardate come generalmente sono belle le gambe dei corridori. – dice -  Gli scalatori soprattutto. Affilate e magre. Rotonde, si muovono in modo armonioso, dice il ct.

Capito? Non ci resta che prendere la bicicletta e pedalare. Ad Alessandria, ad esempio, per raggiungere la mostra in centro, e poi anche fuori porta, per provare i percorsi testati anche dagli amici di Fiab, collegati al progetto Città delle Biciclette di questo Monferrato Alessandrino – patrimonio dell’Unesco - tutto da scoprire, meglio se in bici,  scegliendo gli itinerari su piemontebike.eu. Ce ne è per tutti i gusti e mode. Basta spingere sui pedali. 

Pubblicato il: 21-04-2016
Di:
FONTE : Mostra Alessandria Città delle Biciclette, Alexala, piemontebike

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.