Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Tuttoscienza Studio scientifico

Consumo moderato di caffè riduce il rischio morte prematura

Un altro studio che evidenzia gli effetti benefici del caffè

4 di 5
Consumo moderato di caffè riduce il rischio morte prematura Thinstock

Uno studio pubblicato online sulla rivista Circulation ha evidenziato come le persone che consumano dalle 3 alle 5 tazze di caffè al giorno hanno meno probabilità di morire prematuramente a causa di alcune malattie, rispetto alle persone che non bevono affatto o consumano meno caffè.

Gli autori dello studio sono arrivati a queste conclusioni dopo aver esaminato i dati provenienti da 3 grandi studi di popolazione: durante il periodo di studio, per tutta una serie di cause sono deceduti 19524 donne e 12432 uomini.

Il consumo moderato di caffè è stato relazionato con i partecipanti agli studi e si è visto che tale modalità di consumo si associa con una riduzione del rischio di morte per malattie cardiovascolari, diabete, malattie neurologiche come il morbo di Parkinson e il suicidio.

Il consumo di caffè non si è relazionato in alcun modo con le morti per cancro.

Lo studio ha tenuto conto nell’evidenziare l’esistenza di tale reazione anche dei potenziali fattori di confondimento  come il vizio del fumo, l’indice di massa corporea (IMC), lo svolgimento o meno di attività fisica, il consumo di alcol e tutti gli altri fattori dietetici. 

Pubblicato il: 19-11-2015
Di:
FONTE : HealthDay News

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.