Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Tuttoscienza Studio scientifico

Il dolore centrale e la sindrome da deficit di attenzione

Un piccolo studio ha evidenziato un nesso fra le due condizioni in età adulta

3.5 di 5
Il dolore centrale e la sindrome da deficit di attenzione Thinstock

Uno studio recentemente presentato durante la PAINWeek conference 2015 ha evidenziato come i pazienti affetti da dolore centrale ovvero che riferiscono un’intensa sensazione dolorosa a causa di danni a livello del sistema nervoso centrale (cervello, tronco encefalico e midollo spinale) sono anche affetti, contemporaneamente,  da disturbi dell’attenzione e dell’iperattività (ADHD).

Per dolore centrale, quindi, non si intende il dolore riferibile a condizioni ossee come l’osteoartrite o il dolore neuropatico periferico.

Per lo studio sono state arruolate 45 persone con dolore cronico che si sono impegnate a compilare un questionario fatto da 16 domande volte ad accertarne la capacità di concentrazione, attenzione, la capacità di coordinamento, l’impulsività, il temperamento e la memoria a breve termine.

I ricercatori hanno riscontrato ADHD per il 37% di questi pazienti: quelli  con dolore centrale infatti, evidenziano un sistema nervoso autonomo iperattivo e questo spiegherebbe perché fanno spesso fatica a gestire le loro attività lavorative quotidiane, perché sono scarsamente capaci di concentrarsi o prestare attenzione.

L’assunzione dei farmaci per la gestione dell’ADHD in questi pazienti, infatti, spesso migliora la percezione del dolore e li aiuta a concentrarsi e a fare bene nel loro lavoro.

Questi dati sono comunque preliminari e hanno bisogno di ulteriori approfondimenti. 

Pubblicato il: 16-09-2015
Di:
FONTE : PAINWeek 2015, Sept. 8-12, 2015, Las Vegas.

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.