Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Tuttoscienza Studio scientifico

La felicità è contagiosa, la depressione per fortuna no

Uno studio scientifico ha evidenziato come avere amici felici induce alla positività, mentre gli amici depressi non riescono a influenzare in negativo l'umore di chi si ha intorno.

3.5 di 5
La felicità è contagiosa, la depressione per fortuna no Thinstock

La felicità è virale, la depressione no: è questa la conclusione alla quale è giunto uno studio condotto presso l’università di Manchester e pubblicato sulla rivista Proceedings of the Royal Society B.

Gli autori dello studio hanno analizzato i dati relativi a 2194 adolescenti americani per capire come l’umore dei ragazzi influenza quello dei loro coetanei.

I ragazzi felici, con uno stato d’animo positivo influenzano positivamente lo stato d’animo della loro cerchia di amici: i ragazzi che hanno amici positivi hanno la metà delle probabilità rispetto a chi ha amici non proprio di buonumore,  di sviluppare una sintomatologia depressiva nell’arco dei 6-12 mesi successivi.

Contornarsi di amici felici e animati da sentimenti positivi raddoppia la probabilità di recuperare da uno stato depressivo; avere un amico depresso non influenza le probabilità di sviluppare depressione.

Questo studio non fa che ribadire i risultati provenienti da altri studi: per recuperare prima e bene dalla depressione è importantissimo il sostegno sociale e in particolare avere qualcuno con cui parlare e confrontarsi, vivere da soli o chiudersi in se stessi non aiuta ad uscire, al contrario, da uno stato di prostrazione profonda. 

Pubblicato il: 25-08-2015
Di:
FONTE : HealthDay News

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.