Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Tuttoscienza Studio scientifico

La musica: un nuovo modo per affrontare l'epilessia

Uno studio di piccole dimensioni ha evidenziato le potenzialità della musicoterapia in questi pazienti

3.5 di 5

Uno studio presentato durante il meeting annuale dell’ American Psychological Association ha evidenziato le potenzialità della musica nella prevenzione degli attacchi epilettici.

Gli autori del lavoro di ricerca sono partiti dal presupposto che circa l’80% dei pazienti con  epilessia hanno problemi a livello del lobo temporale, che poi è proprio la zona del cervello da cui originano le crisi: la musica viene elaborata in una zona del cervello molto vicina al lobo temporale, per questo i ricercatori si aspettavano che il cervello di questi pazienti elaborasse in maniera diversa il silenzio dalla musica.

Gli studiosi hanno quindi selezionato 21 pazienti epilettici e con tecniche strumentali hanno cercato di capire come il loro cervello elaborasse il silenzio e diversi generi musicali.

In effetti l’ascolto della musica jazz o classica ha determinato una buona sincronizzazione delle onde cerebrali proprio a livello del lobo temporale: questo particolare porta gli studiosi a ipotizzare che la musicoterapia potrebbe essere una terapia complementare utile nella gestione e prevenzione degli attacchi epilettici. 

Pubblicato il: 13-08-2015
Di:
FONTE : HealthDay News

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.