Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Forma fisica Nuove scoperte scientifiche

Soffri di scoliosi? La responsabilità è di un gene

Secondo un team di scienziati giapponesi a causare questo disturbo della colonna sarebbe la produzione eccessiva, durante il periodo della pubertà, di una proteina

3.33 di 5
Soffri di scoliosi? La responsabilità è di un gene Thinstock

La scoliosi idiopatica dell’adolescente colpisce ad oggi circa il 2% dei bambini in età scolare. Questa patologia, che interessa le vertebre e le altre strutture di sostegno del tronco, provoca la curvatura della colonna e ad esserne affette sono soprattutto le donne.

A provocare tale disturbo sarebbe, secondo i risultati di uno studio condotto dagli scienziati del Riken Center for Integrative Medical Sciences, in collaborazione con la Keio University in Giappone, un gene associato con una maggiore espressione della proteina Bnc2, a sua volta regolata da un’altra proteina, chiamata Yy1.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Nature Genetics, ha analizzato il genoma di 1.819 individui giapponesi affetti da scoliosi. I dati sono stati successivamente comparati a quelli raccolti dai test effettuati su 25.939 giapponesi sani. Dalle analisi, il team è riuscito a scovare un gene associato alla suscettibilità di sviluppare la scoliosi sul cromosoma 6, un'associazione che è stata rilevata anche tra le popolazioni di cinesi Han e tra i caucasici. Il gene in questione è il GPR126 altamente espresso nella cartilagine, e la cui soppressione ritarda la crescita e la formazione dei tessuti ossei nel processo di sviluppo della spina dorsale. Il gene svolge un ruolo anche nel determinare l'altezza individuale e la lunghezza del tronco.

«La nostra ricerca suggerisce l'interessante possibilità che GPR126 possa influenzare la vulnerabilità alla scoliosi idiopatica giovanile e l'altezza attraverso uno sviluppo e una crescita spinale anormali» hanno commentato gli autori.

Pubblicato il: 29-07-2015
Di:
FONTE : AGI Salute

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.