Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Forma fisica La Scienza al servizio degli atleti

Una ricerca per allungare la vita sportiva degli atleti

La National Basketball Association (NBA) e la GE Healthcare hanno da poco dato il via ad una collaborazione pluriennale, che si pone lo scopo di approfondire come prevenire e trattare in modo efficace le patologie muscolo-scheletriche, per prolungare la carriera di professionisti e amatori

3.5 di 5
Una ricerca per allungare la vita sportiva degli atleti Thinstock

Spesso chi ha fatto dello sport il proprio mestiere, è costretto ad abbandonare il campo a causa di un infortunio, che nella stragrande maggioranza dei casi coinvolge un’articolazione sottoposta ad un uso eccessivo. Attraverso un miglioramento della prevenzione, della diagnosi e del trattamento delle patologie muscolo-scheletriche, sarebbe possibile invece ridurre gli infortuni, allungando così le carriere e migliorando la salute dei giocatori dopo la fine del loro percorso.

E’ partendo da questo presupposto che la National Basketball Association (NBA) e la GE Healthcare, divisione medicale di General Electric, hanno da poco sancito una collaborazione, per promuovere la ricerca in ambito ortopedico e di medicina dello sport, a beneficio della salute degli atleti in genere, ed in particolare dei giocatori NBA.

«Le lesioni muscolo-scheletriche si estendono anche al di là del campo da basket, impattando negativamente sulla vita degli appassionati di sport e degli atleti amatoriali di tutto il mondo. - ha affermato il Presidente e CEO di GE Healthcare, John Flannery - Combinando il know-how di GE nella tecnologia di diagnostica per immagini, e l'interesse della NBA nella promozione della salute e della sicurezza dei giocatori, stiamo lavorando per permettere di prevenire le più comuni lesioni connesse ad attività sportiva e migliorarne il trattamento».

«I giocatori NBA sono tra i migliori atleti del mondo, e il loro benessere è la massima priorità del nostro campionato - ha dichiarato il commissario NBA Adam Silver - Il nostro supporto alla ricerca medica attraverso la partnership con GE Healthcare ci aiuterà a migliorare la salute e il benessere a lungo termine dei giocatori NBA. Siamo inoltre lieti che questa collaborazione di ricerca possa offrire possibilità importanti anche per altri atleti, di tutti i livelli».

Questa ricerca, sottolinea lo staff di medici e professionisti direttamente coinvolto, contribuirà al raggiungimento di una più profonda comprensione delle lesioni da uso eccessivo e del conseguente impatto sulla salute degli atleti, costretti a lungo lontano dal campo.

Pubblicato il: 22-07-2015
Di:
FONTE : da una nota diffusa dall'ufficio stampa GE Healthcare Italia

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.