Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Tuttoscienza Studio scientifico

La saliva per fare diagnosi di Alzheimer

In un futuro, nemmeno troppo lontano, un test effettuato sulla saliva potrebbe aiutare ad effettuare diagnosi precoce e veloce di morbo di Alzheimer

3.5 di 5
La saliva per fare diagnosi di Alzheimer Thinstock

La malattia di Alzheimer è destinata ad affliggere un sempre maggior numero di pazienti in un futuro non troppo lontano, a causa dell’aumento generale dell’aspettativa di vita della popolazione.

Non esistono cure risolutive al problema, ma una diagnosi precoce può rallentare il decorso della patologia.

Durante l’incontro annuale dell’Alzheimer's Association International Conference è stato presentato un lavoro di ricerca condotto presso l’università di Alberta in Canada in cui è stato evidenziato come esaminare la saliva può aiutare a fare diagnosi di Alzheimer.

Nello studio in questione sono stati selezionati 22 pazienti con Alzheimer, 25 con decadimento cognitivo lieve e 35 con abilità cognitive normali per la loro età.

Nella saliva dei pazienti con Alzheimer sono stati riscontrati metaboliti non presenti nella saliva delle persone senza decadimento cognitivo o con decadimento cognitivo lieve.

Servono sicuramente ulteriori studi sull’argomento, ma mettere a punto un test diagnostico per l’Alzheimer affidabile sulla saliva, si rivelerebbe un metodo economico e di facile diffusione. 

Pubblicato il: 21-07-2015
Di:
FONTE : HealthDay News

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.