Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Tuttoscienza Studio scientifico

Ansia e sedentarietà vanno di pari passo

Sempre più spesso gli studi evidenziano come le persone scarsamente attive tendono a sperimentare sintomi d'ansia.

3.5 di 5
Ansia e sedentarietà vanno di pari passo Thinstock

Passare troppo tempo seduti, in particolare trascorrere il proprio tempo libero davanti alla Tv o allo schermo di un computer aumenta il rischio di soffrire d’ansia: lo sostiene uno studio pubblicato sulla rivista BMC Public Health e condotto presso la  DeakinUniversity Centre for Physical Activity and Nutrition Research in Australia.

Gli autori dello studio sono arrivati a tali conclusioni dopo aver esaminato i dati provenienti da 9 studi focalizzati sul rapporto ansia-sedentarietà: 2 degli studi considerati coinvolgevano anche bambini e adolescenti.

Uno degli studi, in particolare, ha rivelato che il gli studenti delle scuole superiori che trascorrono più di due ore del loro tempo davanti a uno schermo (sia esso di tv o di pc) lamentano  un 36% di probabilità in più di manifestare  disturbi d’ansia rispetto ai ragazzi che trascorrono meno di due ore del loro tempo davanti a pc o tv.

Lo studio ha evidenziato che esiste una relazione fra sedentarietà e ansia, anche se non prova l’esistenza di una relazione causa effetto.

I ricercatori  hanno ipotizzato che alla base del legame vi è il fatto che passare tanto tempo seduti impedisce alla mente e al corpo, di sfogarsi e di distrarsi: si crea una sorta di circolo vizioso per il quale più si sta seduti e più si poltrisce e più si occupa il tempo con i dispositivi tecnologici che spesso, inducono stati ansiogeni.

Ci sono numerosi studi che hanno dimostrato che l’uso eccessivo dei social network, per esempio, possono innescare sentimenti di invidia e di inadeguatezza.

L’ansia si sconfigge anche imparando a pensare positivo e lo sport e più in generale qualunque forma di movimento, aiutano a essere più positivi a sfogarsi e ad essere maggiormente ottimisti e meno inclini a diventare preda di timori, ansie e paure. 

Pubblicato il: 24-06-2015
Di:
FONTE : Teychenne M, Costigan S, Parker K. The association between sedentary behaviour and risk of anxiety: A Systemtic Review. BMC Public Health, 2015.

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.